Creato argento più forte del mondo con nuovo metodo applicabile anche ad altri metalli

Frederic Sansoz con un pezzo dell'argento che hanno creato laboratorio (credito: Joshua Brown)

Uno gruppo di ricercatori ha creato una nuova forma di metallo definita come “l’argento più forte del mondo”.
Il nuovo argento è del 42% più forte rispetto al record precedente, tuttavia questa non è la proprietà fondamentale di questo materiale, come lasciano intendere i ricercatori nel comunicato stampa.

Quello che hanno scoperto è un nuovo meccanismo che, lavorando su scala nanometrica, serve per produrre metalli molto più resistenti e forti di qualsiasi altro materiale mai realizzato prima e senza che si debba rinunciare alla conduttività elettrica.
Frederic Sansoz, scienziato dei materiali e professore di ingegneria meccanica dell’Università del Vermont, ha pubblicato il proprio studio, insieme ai colleghi, su Nature Materials.

I ricercatori hanno utilizzato piccole quantità di rame miscelandole con l’argento per controllare il comportamento dei difetti di quest’ultimo, anzi sfruttando gli stessi difetti a loro vantaggio.
Alla fine hanno creato un “metallo nanocristallino-nanogemellato” che vanta “proprietà meccaniche e fisiche senza precedenti”.

Lo stesso team di ricercatori crede che questo stesso metodo possa essere applicato anche a diversi altri metalli per creare quella che può essere considerata come una nuova classe di materiali che “stiamo appena iniziando a capire come funzionano”, come afferma lo stesso Sansoz.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook