Creato nuovo materiale conduttivo superduro e incomprimibile

Pernitruro di nitruro di renio (credito: Maxim Byko, Università di Bayreuth)

In un nuovo studio presentato su Nature Communications viene descritto un nuovo materiale, precedentemente sconosciuto, il pernitruro di nitruro di renio.
Secondo i ricercatori dell’Università di Bayreuth che l’hanno sviluppato, questo nuovo materiale potrebbe rivelarsi molto utile per le applicazioni tecnologiche.

Si tratta infatti di un conduttore metallico superduro che i ricercatori sono riusciti a realizzare sfruttando delle proprietà precedentemente considerate come non compatibili.
Il nuovo materiale può sopportare pressioni molto alte tanto che può essere paragonato ad un diamante.

Questo materiale metallicamente conduttivo, superduro e ultra-incomprimibile veniva considerato come impossibile da realizzare in quanto si tratta di proprietà, quelle che lo contraddistinguono, considerate improbabili se devono esistere simultaneamente nello stesso materiale.
Tuttavia questo nuovo studio mostra che si trattava di un pregiudizio errato.

“Siamo riusciti a fare qualcosa che, secondo le previsioni precedenti, non avrebbe dovuto essere possibile, stimolando e incoraggiando ulteriori lavori teorici e sperimentali nel campo della sintesi di materiali ad alta pressione”, spiega Leonid Dubrovinsky, uno dei ricercatori coinvolti nel lavoro insieme a Natalia Dubrovinskaia.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook