Curcumina ed esercizio fisico, studio analizza effetti su muscoli e affaticamento

Credito: Azza_Hafizah, Pixabay, 6064434

La curcumina, la sostanza dal caratteristico colore giallo che si ricava dalla pianta Curcuma longa e che sempre di più negli ultimi anni viene utilizzata anche in Occidente come spezia o anche come integratore, è stata oggetto di uno studio da parte di un team di ricercatori dell’Universidade Federal de Viçosa, Brasile. I ricercatori hanno voluto indagare soprattutto sulla relazione tra la curcumina e lo sforzo fisico nonché i muscoli. I risultati sono molto interessanti.

Gli effetti positivi della curcumina

I ricercatori giungono alla conclusione che la curcumina può avere effetti positivi negli individui sedentari sottoposti ad una fase di esercizio acuto e in generale sembra avere effetti positivi nel contrasto ai danni muscolari, nel ridurre l’infiammazione e nel migliorare le prestazioni degli stessi muscoli.[1]

Attività fisica troppo intensa: possibili effetti

Un’attività fisica troppo intensa o insolita, una di quelle con molte contrazioni, per esempio, può portare ad un indolenzimento muscolare ad insorgenza ritardata oppure ad un vero e proprio danno muscolare. Come spiega il ricercatore nello studio, possono avvenire distorsioni dei componenti contratti di e anomalie extracellulari delle miofibrille.[1]
Inoltre, come spiegano ancora i ricercatori, il danno muscolare procurato dall’esercizio può causare una risposta infiammatoria che può essere collegata ad un abbassamento della stessa forza muscolare nonché ad un gonfiore localizzato e ad un aumento dei livelli di alcune proteine muscolari all’interno del sangue, tra cui la creatina chinasi.[1]

Gli studi revisionati dai ricercatori

I ricercatori hanno revisionato diversi studi clinici, controllati e randomizzati, che includevano un totale di 98 persone sedentarie con più di 18 anni sottoposte ad un esercizio fisico acuto. Venivano esclusi, negli studi, i bambini, gli anziani e gli individui fisicamente già attivi. Negli stessi studi, inoltre, i soggetti venivano sottoposti ad un’interazione con la curcumina. Le quantità di curcumina variavano da 180 a 400 mg al giorno.[1]

I risultati

I ricercatori scoprivano che l’integrazione della curcumina limitava l’infiammazione e i dolori muscolari derivanti proprio dall’esercizio acuto nelle persone sedentarie. Migliorava inoltre il recupero muscolare nonché le prestazioni sportive e abbassava il livello di affaticamento.[1]

Note e approfondimenti

  1. Effects of Curcumin Supplementation on Inflammatory Markers, Muscle Damage, and Sports Performance during Acute Physical Exercise in Sedentary Individuals (IA) (DOI: 10.1155/2021/9264639)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog, non un sito di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Data articolo