DARPA cerca nuove proposte per sviluppare motore termico nucleare per navicelle da spedire nello spazio Terra-Luna

Credito: Denis Starostin, Shutterstock, ID: 636529871

La Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) ha pubblicato un annuncio di cui cerca nuove proposte per lo sviluppo di un razzo nucleare per le prossime missioni nello spazio Terra-Luna. Le proposte dovranno arrivare nel contesto del programma Demonstration Rocket for Agile Cislunar Operations (DRACO), come spiega Space.com, onde sviluppare un motore a propulsione termica nucleare, anche per tenere d’occhio quest’area spaziale in vista dei prossimi decenni quando le missioni sulla Luna, anche di quelle commerciali, saranno sempre più comuni.

Capacità propulsive nucleari

Come spiega la nota della DARPA, le capacità propulsive nucleari permetteranno gli stessi Stati Uniti “di rafforzare i propri interessi nello spazio e di espandere le possibilità per le missioni di volo spaziale umano di lunga durata della NASA”.
La prima dimostrazione di un volo, effettuato solo nell’orbita terrestre, con una navicella alimentata da un motore nucleare potrebbe avvenire già entro il 2026.

Reattori a fissione

I sistemi di propulsione termica nucleare, spiega Space.com, funzionano usando i reattori a fissione. Questi reattori tendono a riscaldare l’idrogeno (oppure altri tipi di propellenti) facendo raggiungere al gas una temperatura elevatissima. Il gas viene poi espulso da particolari ugelli e in questo modo avviene la spinta. Il vantaggio? Un rapporto spinta/peso quasi 10.000 volte superiore ai sistemi più classici, quelli dotati di propulsione elettrica. Inoltre rispetto ai razzi con combustibili chimici l’efficienza di propulsione è da due a cinque volte più grande.

Tempi per un viaggio su Marte dimezzati

Un razzo termico nucleare potrebbe rendere i tempi per il viaggio su una eventuale missione su Marte dimezzati rispetto ai razzi con combustibile chimico. Ad oggi per far arrivare una navicella su Marte ci vogliono dai 6 ai 9 mesi. Durante l’anno fiscale del 2022, la camera dei rappresentanti statunitensi ha già stanziato 110 milioni di dollari per sviluppare i progetti legati alla propulsione termica nucleare. La stessa camera dei rappresentanti ha già rifiutato una proposta dell’amministrazione del presidente Biden per lo sviluppo di un reattore nucleare onde alimentare basi con equipaggio umano sia sulla Luna che su Marte.

Note e approfondimenti

  1. DARPA Seeks Proposals Leading to In-Space Demonstration of Nuclear Thermal Rocket

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo