Donne con diabete gestazionale che allattano al seno meno a rischio di sviluppare diabete di tipo 2

Più lungo è il periodo di allattamento al seno da parte di una madre con diabete gestazionale, minore risulta il rischio di sviluppare poi diabete di tipo 2 anche più avanti nella vita.
È questo il risultato di un un nuovo studio dei ricercatori del National Institutes of Health e di altre istituzioni, studio pubblicato su Diabetes Care.

Il diabete gestazionale di per sé aumenta il rischio di diabete di tipo 2 nel periodo da 10 a 20 Anni a seguito della gravidanza. Il diabete di tipo 2, poi, è una patologia che può aumentare il rischio di altre malattie come quelle cardiache.
Per arrivare a questa conclusione i ricercatori hanno utilizzato i dati di uno studio a lungo termine riferibili a più di 4000 donne che avevano avuto il diabete gestazionale. 873 di queste donne hanno poi sviluppato il diabete di tipo 2 in un periodo di 25 anni dal parto.

I ricercatori notavano che le donne che avevano allattato per 6-12 mesi avevano, rispetto a quelle donne che invece non avevano praticato l’allattamento al seno, il 9% di probabilità in meno di sviluppare diabete di tipo 2.
Notavano inoltre che le donne che avevano allattato per uno o due anni avevano una probabilità del 15% in meno mentre per le donne che avevano allattato per più di due anni la probabilità era del 27% in meno.

Si tratta di un ulteriore studio che, secondo gli stessi ricercatori che l’hanno redatto, incoraggia le donne con diabete gestazionale ad allattare al seno naturalmente sono in grado di farlo.
L’autore serio dello studio è Cuilin Zhang, ricercatore dell’Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development (NICHD).

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook