Dormire con lenti a contatto può portare a gravi conseguenze, ecco quali

Cornea di un paziente infetta da pseudomonas (credito: Vita Eye Clinic)

Dormire con le lenti a contatto può portare a conseguenze molto gravi e un optometrista della Vita Eye Clinic di Shelby, nel North Carolina, lancia un avviso condividendo delle immagini di un suo paziente che ha recentemente sviluppato un’ulcera a base di pseudomonas dopo aver dormito indossando le lenti a contatto.
Portare le lenti a contatto mentre si dorme potrebbe essere considerato da molti un’abitudine innocua ed in effetti non sono rare le persone che dichiarano, a mo’ di testimonianza, “Dormo sempre con le mie lenti a contatto e non ho mai avuto problemi”.

Tuttavia il rischio di far scatenare batteri infettivi esiste come racconta lo stesso Vollmer in un post su Facebook divenuto presto virale. L’oculista ha trattato il caso urgente di una paziente il cui occhio era stato infettato dal batterio Pseudomonas.
Quest’ultimo rappresenta una delle cause più gravi di morbilità oculare e può portare rapidamente alla cecità se non trattato in tempo: “I batteri erodono velocemente la cornea dei pazienti in pochi giorni lasciando una densa, necrosi bianca (tessuto morto) sulla loro scia”.

Questi batteri, più comuni tra coloro che già sono caratterizzati da un sistema immunitario indebolito, sono presenti anche nell’acqua motivo per il quale si raccomanda di rimuovere le lenti a contatto prima di mettersi sotto la doccia o di entrare nell’acqua della piscina.
Secondo Vollmer dormire con qualsiasi tipo di lenti a contatto aumenta di 6-8 volte il rischio di contrarre un tipo serio di infezione corneale denominata cheratite microbica: “Su 10.000 persone che dormono durante la notte con le lenti a contatto in un anno medio, si verificheranno 18-20 infezioni da cheratite microbica”.

Ritornando al caso della paziente che ha trattato e della quale ha voluto raccontare su Facebook, dichiara che ci sono volute solo 36 ore affinché l’ulcera nell’occhio diventasse da “piccola” a “massiccia”. Fortunatamente in questo caso è stato in grado di curare l’infezione con gocce di antibiotici anche se molto probabilmente la paziente mostrerà una qualche forma di perdita visiva residua dopo il trattamento.
Bastano pochi secondi per rimuovere le lenti a contatto e prendere l’abitudine di non rimuoverle di notte, quando si dorme, potrebbe portare a danni irreversibili.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook

Commenta per primo