Due studentesse indiane scoprono un nuovo asteroide Mars-crosser

Credito: Bryan Goff, Unsplash, KFCPopx2icU

Due studentesse indiane di Surat, India occidentale, hanno scoperto un nuovo asteroide, denominato 2020 OE6. Le due studentesse della scuola Savani Chaitanya Vidya Sankul hanno partecipato ad un progetto scientifico (SPACE-AIASC) che prevede l’utilizzo di dati astronomici da parte di appassionati e astronomi amatoriali.
I dati sono quelli raccolti dal Panoramic Survey Telescope delle Hawaii e quelli raccolti nel corso dell’indagine astronomica Catalina Sky Survey condotta tramite lo Steward Observatory in Arizona.
Questi telescopi scansionano strisce di cielo per individuare oggetti che risultano in movimento nei confronti delle stelle sullo sfondo. Se si individua un oggetto in movimento vuol dire che si trova all’interno del sistema solare e indicativamente abbastanza vicino alla Terra, nella maggior parte dei casi un asteroide.

Si tratta di un lavoro, quello di individuare, controllando milioni di fotogrammi, oggetti che si spostano mentre le stelle sullo sfondo restano fisse, che, almeno per il momento, è abbastanza difficile da far condurre da un computer e che quindi deve essere condotto da esseri umani.
Nel loro scartabellare questi dati, le due ragazze si sono accorte di qualcosa di anomalo, anomalia che poi si è rivelata essere un asteroide che al momento si trova ad una distanza di circa 70 milioni di km dalla Terra.
Si prevede che non si avvicinerà di più per almeno qualche secolo, se non millenni.

L’asteroide impiega circa tre anni terrestri per eseguire un’orbita completa intorno al Sole ed ha una grandezza stimata che va da 2 a 5 km di diametro.
È un “Mars-Crosser”, ossia un asteroide che ha un’orbita intorno al Sole con una distanza equiparabile a quella dell’orbita di Marte (anche se le orbite dei due oggetti non si intersecano e quindi non esiste, almeno per il momento e per i prossimi secoli, la possibilità di un impatto).
Dato che sono le scopritrici dell’oggetto, in futuro Lakhani e Vekariya potrebbero proporre uno nuovo nome per questo asteroide che si affiancherebbe a quello più a “tecnico” 2020 OE6.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook