È vero, ci sono ragni che mangiano serpenti, anche lunghi fino ad un metro

Nell'immagine a sinistra, un ragno dal dorso rosso (Latrodectus hasselti) uccide un serpente marrone orientale (Pseudonaja textilis). Nell'immagine a destra, una vedova nera della specie Latrodectus revivensis divora una vipera della sabbia della specie Cerastes vipera (credito: DOI: 10.1636/JoA-S-20-050)

Ragni che divorano serpenti sono stati segnalati in varie parti del mondo e ora un nuovo studio, pubblicato sull’American Journal of Arachnology,[1] lo conferma, una cosa mai fatta in relazione a questo strano comportamento predatorio, strano solo apparentemente.
Si sa che i ragni si nutrono principalmente di insetti ma alcune specie sono solite, in mancanza di questa tipologia di pasto, divorare piccoli serpenti. Anzi, in alcuni casi, le prede non sono neanche troppo piccole dato che i ricercatori hanno scoperto che alcune specie possono divorare serpenti fino ad un metro di lunghezza. In totale i ricercatori hanno contato 319 di questi casi insoliti praticamente in tutti i continenti tranne che l’Antartide.

I ricercatori hanno compiuto una metà analisi di studi precedenti. I casi sono stati osservati soprattutto negli Stati Uniti e in Australia mentre in Europa il comportamento sembra più raro. La maggior parte dei ragni mangia piccoli serpenti non velenosi appartenenti alla famiglia Typhlopidae, un gruppo appartenente agli Scolecophidia, detti anche serpenti ciechi.[2]
In totale i ricercatori hanno contato i ragni di 11 diverse famiglie in grado di catturare, tramite le proprie tele, piccoli serpenti e di mangiarli.

I ragni che attuano maggiormente questo comportamento predatorio sono le vedove nere appartenenti alla famiglia Theridiidae: i componenti di questo gruppo sono stati protagonisti di circa la metà di tutti i casi osservati da ricercatori di tutto studio.
Anche in questo caso i ragni usano delle complesse ragnatele, costruite con la seta, molto resistenti, con le quali possono, tra l’altro, catturare anche prede più grandi tra cui rane, topi e uccelli.
Molte delle specie di ragni che si nutrono di piccoli serpenti usano un veleno molto potente che può essere tra l’altro letale anche per l’uomo. Si tratta di un veleno che sembra avere lo stesso potente effetto sia sugli invertebrati che sui vertebrati.

In diversi casi non si tratta di piccoli serpenti indifesi: il 30% di essi, infatti, risulta velenoso. Inoltre alcuni ragni, in particolare negli Stati Uniti e in Sudamerica, sembrano essere capaci di uccidere anche serpenti più grandi tra cui quelli a sonagli e i serpenti corallo, serpenti molto velenosi.
In Australia, invece, sono i serpenti marroni, serpenti che appartengono alla stessa famiglia dei Cobra, ad essere le vittime preferite dei ragni dal dorso rosso (Latrodectus hasselti), detti anche vedove nere australiane. Anche i serpenti marroni sono molto velenosi, anzi, sono tra i più velenosi al mondo e ciò rende ancor più affascinante il fatto che possano essere predati da ragni, come spiega Martin Nyffeler, aracnologo dell’Università di Basilea che ha realizzato lo studio insieme a Whitfield Gibbons, erpetologo dell’Università della Georgia, Stati Uniti.

I ricercatori hanno scoperto che ragni possono mangiare anche serpenti che sono grandi fino a 30 volte le loro dimensioni. In alcuni casi serpenti erano lunghi fino ad un metro mentre nei casi dei serpenti più piccoli questi ultimi erano lunghi solo 6 cm. Nella maggior parte dei casi i serpenti divorati erano appena nati o comunque molto giovani.

Note e approfondimenti

  1. Spiders (Arachnida: Araneae) feeding on snakes (Reptilia: Squamata) (IA) (DOI: 10.1636/JoA-S-20-050)
  2. Scolecophidia – Wikipedia in italiano (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo