È vero, la noia e il sadismo sono collegati, i risultati di un nuovo studio

Credito: Anemone123, Pixabay, ID: 2415474

Sembra essere vero: la noia può essere considerata come un fattore per il comportamento sadico. Lo rivela un nuovo studio apparso sul Journal of Personality and Social Psychology,[1] una disamina di diversi studi precedenti, come spiega Medical Xpress.

I ricercatori hanno realizzato nove studi contenenti vari dati, relativi a questionari o a esperimenti fatti su una moltitudine di partecipanti. Diversi dei dati riguardavano anche il rischio di diventare sadici in talune situazioni.
In effetti le persone possono essere sadiche in tanti modi diversi, dall’abuso psicologico per finire con quello fisico.

In uno degli studi analizzati dai ricercatori c’erano i dati relativi alle valutazioni della personalità dei partecipanti in base a dei questionari a cui gli stessi partecipanti dovevano partecipare. Tra le domande c’erano anche quelle sulla noia. I dati di questo studio mostravano che le persone tendevano a danneggiare gli altri in misura maggiore quando si sentivano annoiate.

Più o meno lo stesso ritornello caratterizzava anche i dati degli altri studi. Ad esempio in uno di questi c’erano diversi dati riguardanti persone appartenenti all’esercito. In questo caso i ricercatori scoprivano che queste persone tendevano maggiormente ad infliggere danni ai colleghi quando annoiate.
Noia e sadismo sembrano essere collegate anche quando si tratta di trolling online: anche in questo caso le persone sembravano essere maggiormente propense a danneggiare gli altri moralmente quando si trovano in una condizione di noia.
I ricercatori esaminavano anche uno studio con dati relativi a persone adulte che avevano abusato dei bambini, sia verbalmente che fisicamente, ed anche in questo caso la noia sembrava essere un fattore importante.

Non tutti gli studi, però, si basavano su dati autosegnalati. Alcuni di essi riguardavano infatti degli esperimenti realizzati dagli stessi ricercatori. In uno degli esperimenti i partecipanti dovevano guardare dei video, alcuni dei quali erano molto noiosi. Durante la visione dei video a diversi dei partecipanti veniva data la possibilità di inserire dei vermi in un macinacaffè in modo che potessero alleviare la loro noia (nessun male veniva fatto agli animali, veniva solo fatto credere di poterlo fare ai partecipanti).
In questo caso i ricercatori scoprivano che i tentativi di macinare i vermi da parte di partecipanti erano più numerosi quando gli stessi partecipanti guardavano i video più noiosi.

Note

  1. On the relation of boredom and sadistic aggression. – PsycNET (DOI: 10.1037/pspi0000335)

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un blog, non un sito di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Data articolo