È vero, se abbiamo fame ci arrabbiamo più facilmente: lo dice anche la scienza

Credito: Pixel-Shot, Shutterstock, ID: 2010444848

La rabbia e l’irritabilità sono realmente collegabili alla fame secondo un comunicato emesso oggi dall’Anglia Ruskin University (ARU). I ricercatori di questo istituto hanno infatti realizzato un interessante studio, poi pubblicato su PLoS ONE, sulla cosiddetta “hangry”, una combinazione di fame e rabbia (il termine è un mix di “angry” e “hungry” e viene usato in inglese nel linguaggio quotidiano) che solo raramente è stata oggetto di veri studi scientifici.

Lo studio

Lo studio, condotto da ricercatori dell’ARU con colleghi della Karl Landsteiner University of Health Sciences, Austria, certifica dunque quello che in realtà era un collegamento che molti di noi già conoscevano. I ricercatori ci sono riusciti eseguendo esperimenti su 64 persone adulte provenienti dall’area dell’Europa centrale. I partecipanti dovevano descrivere i loro sentimenti nonché il livello della fame tramite un’app per smartphone e dovevano farlo cinque volte al giorno. Ciò permetteva ai ricercatori di raccogliere un buon quantitativo di dati su cui poi eseguire delle analisi.

Scoperte

I ricercatori scoprivano che la fame poteva essere maggiormente collegata a sentimenti come rabbia e irritabilità nonché a livelli più bassi di piacere. Il collegamento persisteva anche considerando vari fattori come l’età, il sesso, l’indice di massa corporea e la personalità degli individui. I ricercatori inoltre scoprivano che la rabbia, l’irritabilità e la spiacevolezza potevano essere causate non solo dalle fluttuazioni quotidiane della fame ma anche dalla fame “residua” che poteva essere misurata in un periodo di tre settimane.

Primo studio ad aver esaminato rabbia causata da fame al di fuori di un laboratorio

Viren Swami, professore di psicologia sociale dell’ARU, l’autore principale della ricerca, spiega che questo è stato il primo studio ad aver esaminato l’essere “hangry” in situazioni al di fuori di un laboratorio. I dati, infatti, sono stati raccolti tramite la partecipazione attiva dei soggetti analizzati durante la loro vita quotidiana. Lo studio non fornisce soluzioni però suggerisce che già solo etichettare un’emozione può essere d’aiuto onde regolarla. In sostanza sapere che ci sentiamo arrabbiati perché abbiamo fame può essere un buon punto di partenza per calmarsi.

Note e approfondimenti

  1. Hunger really can make us feel ‘hangry’ – stu | EurekAlert!

Disclaimer

Notizie scientifiche.it è un blog di notizie, non un sito di consigli medici. Leggi anche il disclaimer medico.

Dati articolo