Ecco Flippy 2, il robot per fast-food che frigge gli alimenti e fa tutto da solo

Una versione migliore e un po’ più “indipendente” del robot Flippy, che può cuocere gli hamburger ed altri alimenti fritti, è stata annunciata dalla Miso Robotics. La prima versione era stata annunciata già più di quattro anni fa mentre un primo modello era stato messo in commercio l’anno scorso. Il robot poteva prelevare delle polpette crude da una pila, metterle sulla griglia e, tenendo traccia del tempo trascorso e della temperatura di cottura, preparare degli hamburger togliendoli poi dal fornelli. Ora può preparare anche altri alimenti come ali di pollo e anelli di cipolla. Si tratta di un robot che naturalmente può rivelarsi utile di fast-food.

Flippy 2 è una versione migliorata: per un prezzo di 30.000 $, il robot può cucinare alimenti diversi (fino a 19) tra cui ali di pollo, patatine fritte e anelli di cipolla. Inoltre invece di spostarsi tramite un carrello con ruote ora si sposta su un binario premontato vicino ai fornelli.
Il robot è stato utilizzato nella catena di ristoranti White Castle e i miglioramenti sono stati apportati proprio grazie agli input di feedback procurati dai lavoratori di questa catena.
Il nuovo robot può eseguire il lavoro di frittura senza assistenza umana e può svolgere uno numero di azioni doppio rispetto a quello della versione precedente.

Grazie all’intelligenza artificiale di cui è dotato, il robot può identificare il cibo, può raccoglierlo e può metterlo nel cestello. La nuova versione può preparare 60 cestini di cibo fritto all’ora. Mike Bell, CEO di Miso Robotics, spiega che fin dall’inizio lo scopo primario dell’azienda è stato quello di fornire una soluzione personalizzata che funzioni nella cucina di un ristorante o di un fast-food praticamente senza interruzioni: “Flippy 2 ha più di 120 configurazioni integrate nella sua tecnologia ed è l’unica stazione di frittura robotizzata attualmente prodotta su larga scala”.

Articoli correlati


Condividi questo articolo


Dati articolo