Ecco il drone che una volta atterrato continua a muoversi su 4 ruote

È stato denominato FSTAR il super drone che riesce a spostarsi sulla superficie una volta atterrato. Può essere considerato come un vero e proprio robot quello sviluppato da un gruppo di ricercatori dell’Università Ben-Gurion Negev, Israele, un drone “fuoristrada” utilizzabile in molti più contesti rispetto ai droni classici.

Il drone, che sarà presentato alla Conferenza internazionale sulla robotica e l’automazione 2019 a Montreal il 21 maggio, può sorvolare gli ostacoli oppure correre sotto di loro in quanto può muoversi sia come un classico quadricottero volando sia come un veicolo a quattro ruote spostandosi su una superficie.
Può anche regolare la larghezza delle “gambe” che terminano con quattro ruote onde scavalcare gli ostacoli oppure passare in spazi più stretti.

La velocità massima che può raggiungere a terra è di 2,6 m/s. Il primo utilizzo commerciale che può venire in mente è quello relativo alla consegna dei pacchi: un drone del genere, una volta avvicinatosi all’obiettivo, potrà raggiungere più facilmente l’ingresso dell’abitazione o il portone di casa percorrendo gli ultimi metri come una piccola automobile.

Ma molto più probabilmente FSTAR verrà utilizzato per applicazioni di ricerca e soccorso in quanto può raggiungere molti più obiettivi rispetto ad un drone normale o rispetto ad un classico veicolo semovente di terra.
Inoltre i ricercatori pensano che possa essere utilizzato anche in altri contesti quali quelli dell’agricoltura, della manutenzione o in operazioni di polizia. Gli stessi ricercatori, inoltre, hanno in programma di sviluppare versioni sempre più piccole dello stesso concept.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook