Ecco perché lo stress fa diventare i capelli grigi

Lo stress fa diventare i capelli grigi: quante volte abbiamo sentito questa frase? Ma è vero? E perché succede? Un team di ricercatori ha eseguito esperimenti sui topi per capire la correlazione tra il colore dei capelli e i livelli di stress.
Nel relativo studio, pubblicato su Nature , vengono descritte le modalità che gli stessi ricercatori hanno utilizzato per capire come lo stesso provoca un attacco immunitario nelle cellule produttrici dei pigmenti dei capelli.

Privando gli stessi topi delle cellule immunitarie responsabili, i roditori continuavano a mostrare un ingrigimento dei peli quando messi sotto stress per determinati periodi di tempo.
Hanno dunque pensato di diminuire l’ormone cortisolo, un ormone che aumenta sempre quando aumenta lo stress. Tuttavia anche in questo caso i peli dei topi continuavano a diventare grigi sotto stress, come spiega Ya-Chieh Hsu, autore senior dello studio nonché professore di biologia cellulare e rigenerativa ad Harvard.

Alla fine i ricercatori hanno scoperto che il responsabile del grigiore di capelli sotto lo stress era il sistema nervoso simpatico. I nervi simpatici, infatti, si diramano in ogni follicolo pilifero sulla pelle.
Quando il topo veniva sottoposto a stress, questi nervi producevano più noradrenalina. Più noradrenalina significava un’eccessiva attivazione delle cellule staminali che si convertivano in cellule produttrici di pigmenti esaurendosi.

Il danno risulta permanente, come spiega lo stesso Hsu: “Dopo pochi giorni, tutte le cellule staminali che rigenerano i pigmenti sono state perse. Una volta sparite, non è più possibile rigenerare il pigmento. Il danno è permanente.”
Si tratta, secondo i ricercatori, di un effetto collaterale negativo di una risposta evolutiva che altrimenti risulterebbe protettiva, qualcosa che non è per nulla raro: l’evoluzione è infatti un processo dichiaratamente imperfetto.

A fare da collegamento tra lo stress e questo processo ci sono i neuroni, come spiega Isaac Chiu, professore di immunologia ad Harvard e altro autore dello studio: “Con questo studio, ora sappiamo che i neuroni possono controllare le cellule staminali e la loro funzione e possono spiegare come interagiscono a livello cellulare e molecolare per collegare lo stress all’ingrigimento dei capelli”.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook