Ecco perché non abbiamo una terza palpebra

Molti animali, compresi i nostri animali domestici, hanno una terza palpebra, ma gli esseri umani no. Questa struttura, chiamata anche membrana nittitante, può essere vista in vari mammiferi, uccelli, rettili, anfibi e pesci. Si estende orizzontalmente attraverso l’occhio, a differenza del movimento verticale delle palpebre superiori e inferiori.

Funzioni e variazioni

La terza palpebra ha diverse funzioni simili alle palpebre superiore e inferiore. Protegge l’occhio, rimuove i detriti e distribuisce le lacrime per mantenere l’occhio umido. In alcune specie, comprende uno scheletro cartilagineo o ghiandole che secernono lacrime, aiutando gli animali ad adattarsi a diversi ambienti come il mare, l’aria e gli alberi.

Adattamenti in ambienti diversi

In natura, le terze palpebre proteggono gli occhi dai corpi estranei. Gli animali del deserto come i cammelli le usano per proteggere gli occhi dalla sabbia. Gli animali acquatici come i lamantini hanno terze palpebre traslucide per facilitare la visione subacquea. I rapaci le usano durante il volo rapido per proteggersi dalle dannose correnti d’aria, mentre i picchi fanno affidamento su di esse per prevenire danni agli occhi causati da vibrazioni e segatura.

Cambiamenti evolutivi umani

Gli esseri umani e la maggior parte dei primati hanno perso la necessità di una terza palpebra. I nostri occhi sono meno esposti ai rischi ambientali e possono reagire rapidamente al pericolo. Tuttavia, gli esseri umani hanno ancora un residuo chiamato plica semilunaris, una piccola piega all’angolo dell’occhio. Alcuni scienziati suggeriscono che aiuta nel drenaggio delle lacrime, spiegando perché ci viene il naso che cola quando piangiamo.
Questo aspetto affascinante dell’anatomia animale evidenzia i diversi adattamenti delle specie ai loro ambienti. Anche se potremmo non avere la terza palpebra, i resti e le sue funzioni forniscono informazioni sul nostro passato evolutivo. Per maggiori dettagli, leggi l’articolo completo su The Conversation. [1]

FAQ

Cos’è la terza palpebra?

La terza palpebra è una membrana nittitante presente in molti animali, che protegge e pulisce l’occhio.

Qual è la funzione della terza palpebra?

La terza palpebra protegge l’occhio, rimuove i detriti e distribuisce le lacrime per mantenere l’occhio umido.

Quali animali hanno una terza palpebra?

Molti mammiferi, uccelli, rettili, anfibi e pesci hanno una terza palpebra.

Perché gli umani non hanno una terza palpebra?

Gli umani hanno un residuo della terza palpebra chiamato plica semilunaris. La necessità di una vera terza palpebra è diminuita con l’evoluzione.

Come proteggono i loro occhi gli animali nel deserto?

Gli animali del deserto come i cammelli hanno una terza palpebra parzialmente trasparente per proteggere gli occhi dalla sabbia.

Quali sono i vantaggi della terza palpebra negli uccelli?

Negli uccelli di preda, la terza palpebra protegge gli occhi durante il volo rapido e le raffiche di vento.

Cosa fa la terza palpebra nei mammiferi acquatici?

Nei mammiferi acquatici, come i lamantini, la terza palpebra può aiutare nella visione subacquea proteggendo gli occhi.

Quali animali hanno ancora bisogno della terza palpebra?

Animali come i orsi polari e i picchi necessitano della terza palpebra per proteggere gli occhi dagli elementi e dai traumi.

Approfondimenti

  1. Why so many animals have a third eyelid, including our pets – yet humans don’t
Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo