Ecdisterone contenuto in spinaci migliora prestazioni atletiche secondo studio

Un particolare estratto chimico contenuto della pianta di spinaci può migliorare le prestazioni atletiche secondo un nuovo studio condotto da vari ricercatori, tra cui alcuni della Freie Universität di Berlino.

Lo studio, commissionato dall’agenzia mondiale antidoping, ha avuto un riscontro positivo per quanto riguarda i miglioramenti alle prestazioni fisiche dell’ecdisterone, un fitosteroide naturale contenuto negli spinaci.
Ora questa stessa sostanza potrebbe essere aggiunto nell’elenco delle sostanze proibite per gli sportivi professionisti.

I fitosteroidi sono composti naturali che possono essere trovati anche in altre piante; appartengono alla classe chimica degli steroli.
I ricercatori hanno svolto gli esperimenti su un gruppo di atleti: ad alcuni di essi è stata fornita una certa quantità di estratto di spinaci mentre ad altri una sostanza placebo.
Dopo 10 settimane gli atleti che avevano assunto l’ecdisterone mostravano miglioramenti netti nella prestazione fisica e nella forza muscolare.

Durante lo stesso studio ricercatori hanno scoperto anche come fa quest’estratto di spinaci ad avere questi effetti: influenza il recettore beta degli estrogeni.
Ad oggi sono diversi integratori alimentari presenti sul mercato, di quelli che migliorano o vogliono migliorare la prestazione fisica, che contengono l’ecdisterone.

Già esperimenti precedenti avevano dimostrato che negli animali questa sostanza poteva avere un effetto molto forte riguardo alle cellule muscolari, più forte anche degli steroidi androgeni anabolizzanti, che invece già sono proibiti nello sport.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook