Embrione di rinoceronte impiantato in esemplare femmina per la prima volta

Un embrione di rinoceronte è stato impiantato in un esemplare femmina per la prima volta. Thomas Hildebrandt, ricercatore dell’Istituto Leibniz, dichiara che l’impianto è stato effettuato su una femmina di rinoceronte bianco meridionale nello zoo di Chorzow, Polonia.

I ricercatori stanno infatti cercando di utilizzare la fecondazione in vitro per salvare il rinoceronte bianco settentrionale (Ceratotherium simum cottoni), una sottospecie di rinoceronte bianco che viveva nelle savane africane ma di cui sono poi rimasti solo due esemplari (entrambi femmine) dopo la morte di un esemplare maschio avvenuto nel marzo dell’anno scorso.

Gli scienziati avevano prelevato lo sperma dei maschi prima che morissero tutti e lo hanno conservato nella speranza di poterlo utilizzare per una fecondazione artificiale.
I ricercatori sperano ora di usare lo sperma sull’altra sottospecie di rinoceronte bianco, ossia il rinoceronte bianco meridionale, la cui popolazione si è più o meno assestata e sembra non essere più in pericolo.

A livello teorico, secondo lo stesso Hildebrandt , la procedura dovrebbe avere successo ma c’è bisogno di raccogliere le uova dagli ultimi due esemplari femmina di rinoceronte bianco settentrionale sopravvissuti e che si trovano in Kenya. Una volta che saranno stati fecondati gli embrioni in laboratorio, gli stessi saranno innestati in una madre surrogata su un esemplare della sottospecie meridionale.
La procedura, nonostante si sforzi dell’ambasciatore del Kenya in Germania, sta andando a rilento.

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook