Enorme testa di squalo mako recisa trovata da un pescatore al largo delle coste australiane

La testa recisa di uno squalo mako da circa 100 kg è stata ritrovata al largo della costa di Sydney, Australia. La testa sembra essere stata recisa con un’azione violenta, probabilmente da un altro animale e, ancora più probabilmente, da un altro squalo.

Il terrore che possa girare al largo di Sydney un enorme squalo aggressivo ha dunque cominciato a diffondersi quando la notizia è stata annunciata stamattina.
La testa è stata ritrovata da un pescatore al largo della costa di Bermagui, una città del Nuovo Galles del Sud vicino Sydney.

La testa, di enormi dimensioni, è stata poi oggetto di alcune fotografie pubblicate anche sui network di informazione locali oltre che su Facebook.
Gli squali mako sono considerati tra i pesci più veloci in mare e, sebbene non dispongano di corpi di grosse dimensioni se paragonati a quelli di altre specie di squali, sanno bene come difendersi.

Condividi questo articolo

Disclaimer notizie

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Dati articolo