ESA commissiona studio di fattibilità per estrazione di ossigeno e acqua sulla Luna

Anche l’Agenzia Spaziale Europea ha gli occhi puntati sulla Luna, così come quella cinese, quella americana e quella di altre nazioni del mondo. Un nuovo annuncio mostra che l’ESA sta stringendo vari accordi con diverse compagnie private affinché si possa preparare una missione onde poter estrarre ossigeno e acqua dalla Luna, un’eventualità che potrebbe fornire nuove evidenze della reale possibilità di approntare una stazione umana sul nostro satellite naturale.

L’ArianeGroup ha già firmato un contratto per la realizzazione di uno studio di fattibilità relativo all’estrazione sul suolo lunare. Nel caso questo studio di fattibilità desse esito positivo, ulteriori finanziamenti saranno richiesti e un razzo Ariane 64 potrebbe essere utilizzato come veicolo di lancio con la sua capacità di carico utile fino a 8,5 tonnellate. La missione potrebbe svolgersi entro il 2025.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook