Esistono civiltà aliene cattive? Scienziato calcola probabilità che qualcuno possa invaderci

Credito: sdecoret, Shutterstock, ID: 1010914942

E se ci fossero civiltà aliene intelligenti cattive o che potrebbero comunque rappresentare una minaccia per noi? Un ricercatore, Alberto Caballero dell’Università di Vigco, Spagna, ha realizzato un nuovo studio pubblicato su arXiv in cui calcola le probabilità che possano esistere civiltà del genere giungendo ad una conclusione particolare: almeno quattro pianeti potrebbero ospitarne una, come riferisce Live Science.

Probabilità che gli esseri umani possano attaccare o invadere un esopianeta

Come riferisce lo stesso Caballero lo studio è un’estrapolazione della stima riguardante la prevalenza delle civiltà extraterrestre ostili eseguita tramite le probabilità che gli esseri umani possano attaccare o invadere un esopianeta già abitato. Si tratta di un approccio intelligente perché l’unico pianeta per il quale sappiamo con sicurezza che è abitato, perlopiù da una civiltà intelligente, è proprio la Terra ed è da qui che bisogna partire per stime del genere.

Paesi che hanno invaso altri paesi tra il 1915 e il 2022

Il ricercatore ha quindi analizzato tutti i paesi che hanno invaso altri paesi tra il 1915 e il 2022 scoprendo che in azioni del genere erano state coinvolte 51 delle 195 nazioni esistenti in questo periodo. In cima alla lista ci sono, spiega Live Science, gli Stati Uniti con 14 invasioni. A questi dati il ricercatore ha aggiunto anche quelli relativi alla percentuale della spesa militare dei paesi invasori in rapporto alla spesa militare globale. In base a questi dati, spiega il ricercatore, ha calcolato la probabilità attuale che gli esseri umani invadano una civiltà extraterrestre, una probabilità dello 0,028%.

Viaggi interstellari potrebbero essere possibili tra 259 anni

È una proprietà molto piccola ma il ricercatore spiega che si tratta di una stima effettuata in questo preciso momento storico, un momento in cui non siamo ancora capaci di eseguire viaggi interstellari. Tuttavia al ritmo di avanzamento tecnologico odierno il ricercatore calcola che i viaggi interstellari potrebbero essere possibili tra 259 anni, calcoli che il ricercatore ha effettuato usando la scala di Kardašëv.

Tra 259 anni abbiamo lo 0,0014% di probabilità di attaccare un’altra civiltà

Le invasioni tra paesi sono diminuite nel corso degli ultimi cinquant’anni ad un ritmo di-1,15% all’anno. In base a questo rallentamento, il ricercatore calcola che, dopo che sarà passato il periodo che ci separa dal primo viaggio interstellare (259 anni) la probabilità che gli esseri umani invadano un altro pianeta abitato sono dello 0,0014%.
È una stima ancora più ridotta ma c’è da specificare che i pianeti potenziamento abitabili nella Via Lattea probabilmente sono milioni. Inoltre il ricercatore ha usato i risultati di uno studio pubblicato nel 2012 secondo il quale potrebbero esserci più di 15.700 civiltà aliene nella nostra galassia.

Esistono almeno quattro civiltà che potrebbero essere ostili nei nostri confronti

Il ricercatore, alla fine, calcola che solo lo 0,22% delle civiltà di Tipo 1 (in base alla scala di Kardašëv) risulterebbe ostile nei nostri confronti una volta entrati in contatto. La percentuale si alza se si prendono in considerazione quelle civiltà che non hanno ancora sviluppato la tecnologia per compiere viaggi interstellari. In questo caso il ricercatore calcola la probabile presenza di almeno quattro pianeti abitati da civiltà intelligenti e che sarebbero ostili nei nostri confronti se avessero la tecnologia per raggiungerci materialmente.
Queste ultime risulterebbero, secondo i ricercatori, tendenzialmente più ostili rispetto a quelle più avanzate tecnologicamente.

Più probabile che un asteroide killer ci colpisca

Secondo Caballero la possibilità che una civiltà extraterrestre ci invada è circa due ordini di grandezza più bassa rispetto alla probabilità della collisione con un “asteroide assassino di pianeti”, in pratica con un asteroide come quello che ha fatto estinguere i dinosauri 65 milioni di anni fa.

Note e approfondimenti

  1. [2205.11618] Estimating the prevalence of malicious extraterrestrial civilizations

Articoli correlati


Condividi questo articolo


Dati articolo