Febbraio 2020 è stato il secondo febbraio più caldo mai registrato

Alcuni dei principali eventi climatici di febbraio 2020 (credito: NOAA, clicca per ingrandire)

Un po’ tutti ce lo aspettavamo: il mese di febbraio appena conclusosi è stato il secondo febbraio più caldo mai registrato sul pianeta negli ultimi 141 anni, da quando sono iniziate le registrazioni. Lo conferma il nuovo dispaccio della NOAA statunitense.
Inoltre sia l’Europa che l’Asia hanno registrato gli inverni più caldi di sempre tanto che si può dire che l’inverno meteorologico neanche ha fatto la sua comparsa nella gran parte dell’emisfero settentrionale.

Secondo quanto riferisce il comunicato, la temperatura media globale della superficie terrestre ed oceanica è stata di 1,17 °C al di sopra della media del XX secolo per quanto riguarda febbraio 2020. Si tratta della seconda temperatura più alta registrata dopo il febbraio del 2016.
Altro dato che fa riflettere è che i 10 mesi di febbraio più caldi mai registrati a livello globale si sono verificati tutti dal 1998.

Si è trattato secondo inverno più caldo mai registrato nell’emisfero settentrionale e della seconda estate più calda mai registrata nell’emisfero meridionale. Al primo posto c’è il periodo da dicembre 2015 a febbraio 2016, l’unico più caldo di quello appena passato.
L’anno 2020, fino alla fine di febbraio, è stato caratterizzato da una temperatura globale della superficie sia terrestre che oceanica di 1,16° centigradi sopra della metà del XX secolo.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook