Fermare il tempo: ecco cosa accadrebbe se fosse possibile

Un’interessante video è stato pubblicato sul canale YouTube What If riguardante la possibilità di fermare il tempo, una possibilità che abbiamo visto in qualche film o episodio di serie televisive di fantascienza.
Cosa accadrebbe se fosse davvero possibile fermare lo scorrere inesorabile del tempo? Purtroppo la risposta dettata dalla realtà e dalla fisica per come la conosciamo è molto diversa da quella, forse molto più divertente, che si può osservare nella finzione.

Fermare il tempo: è impossibile

Innanzitutto, per far sì che una persona fosse capace di fermare il tempo intorno a sé, dovrebbe muoversi ad una velocità superiore a quella della luce, cosa ritenuta attualmente non possibile. In generale fermare il tempo seguendo le leggi della fisica per come la conosciamo oggi risulta sostanzialmente impossibile.
Un’azione del genere andrebbe contro le principali equazioni della fisica, in particolare quelle riguardanti lo spazio e il tempo, che gli scienziati hanno faticosamente dimostrato nel corso degli anni.

E se fosse possibile mettere in pausa il tempo?

Tuttavia poniamo l’ipotesi che sia possibile: una persona riesce a fermare il tempo intorno a sé per vedere cosa succede. Se tale individuo riuscisse a fermare il tempo risulterebbe purtroppo anche incapace di vedere qualsiasi cosa.
Questo perché i fotoni che dovrebbero giungere verso i suoi occhi sarebbero fermi, sospesi indefinitamente nell’aria.

Stesso discorso vale per il suono: il personaggio in questione sarebbe infatti incapace anche di sentire perché le onde sonore si formerebbero a mezz’aria, sospese nel tempo.
L’individuo sarebbe letteralmente intrappolato tra i miliardi di molecole che lo circondano e non sarebbe neanche capace di muoversi. Il muoversi stesso risulterebbe comunque l’ultimo dei suoi problemi dato che non sarebbe neanche capace di respirare (le molecole di ossigeno, anch’esse, risulterebbero ferme a mezz’aria e non riuscirebbe ad entrare nei suoi polmoni).

E se il soggetto fosse chiuso all’interno di una bolla?

Tuttavia poniamo che l’essere in questione riuscisse a fermare il tempo restando all’interno di una bolla spazio-temporale a lui dedicata per riuscire a sopravvivere e per utilizzare i suoi sensi onde tentare di osservare quello che lo circonda.
Anche in questo caso le notizie non sono migliori: l’individuo in questione non sarebbe capace né di vedere né di sentire niente che si trovi al di fuori della sua bolla per lo stesso discorso precedente.

Un trip ipnotico

Il suo cervello non sarebbe capace di decodificare nessuna informazione proveniente dai fotoni perché i suoi occhi risulterebbero in questo caso capaci di recepire solo i fotoni che si muovono all’interno della sua bolla.
La realtà intorno a lui risulterebbe fortemente sbiadita, slavata ed indistinta, come in una sorta di trip ipnotico provocato da una droga. Niente di particolarmente divertente o interessante, dunque.

E se si rallentasse il tempo?

Se invece di fermare il tempo il tizio all’interno della bolla lo rallentasse? Anche in questo caso la realtà che gli apparirebbe molto strana e tutto ciò che riuscirebbe a vedere ricadrebbe all’interno delle microonde all’infrarosso: sostanzialmente i suoi occhi non sarebbero in grado di vedere nulla. Stesso discorso per le onde sonore: le sue orecchie non sarebbero capaci di percepire il suono le cui onde risulterebbero ora fortemente ridotte in termini di frequenza, ad un livello che gli esseri umani non potrebbero percepire.

Il video

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook

Commenta per primo

Rispondi