Fossile di enorme mostro marino di 150 milioni di anni fa, il pliosauro, trovato in Polonia

Fossile di una mascella del pliosauride ritrovata dai ricercatori in Polonia (credito: DOI: 10.1016 / j.pgeola.2019.09.004, Proceedings of the Geologists' Association)

Il fossile di quello che viene definito da phys.org come un “mostro marino di 150 milioni di anni fa” è stato trovato da due ricercatori dell’Accademia delle Scienze Polacca.
Daniel Tyborowski e Błażej Błażejowski hanno infatti ritracciato un fossile in un campo di grano nei pressi del villaggio di Krzyżanowice. Si tratta di un fossile di pliosauro (Pliosauroidea), un rettile marino vissuto nel giurassico e nel cretaceo che presentava una grossa testa e in generale un grosso corpo e mascelle dentate molto massicce.

Il fossile è lungo all’incirca 10 metri e secondo i ricercatori appartiene ad un pliosauro vissuto tra 145 e 163 milioni di anni fa. Oltre ad essere il primo fossile di pliosauro mai trovato in Polonia, questo fossile ha aperto la strada anche ad altri resti fossilizzati di varie altre creature trovate nelle vicinanze, tra cui quelli di antichi coccodrilli e tartarughe.
Secondo i ricercatori quest’area una volta era un ambiente tropicale in cui vivevano molti animali, forse un ambiente fatto da un arcipelago con lagune e vari piccoli bacini, un habitat pressoché ideale per rettili di ogni tipo.

I pliosauri erano rettili famelici: ne esistevano diverse specie e quasi tutte si trovavano al vertice delle loro catene alimentari. Nel corso dei milioni di anni in cui sono esistiti hanno raggiunto dimensioni enormi con alcuni esemplari che potevano avere dimensioni simili a quelle di un odierna orca.
Erano molto lunghi e relativamente affusolati con un muso molto simile a quello del coccodrillo, con denti massicci e pinne grandi.
Secondo i ricercatori si cibavano pressoché di qualsiasi animale vivente che potevano trovare in questo ambiente, dagli stessi rettili fino ai mammiferi che potevano avventurarsi in cerca di cibo di acqua nelle loro vicinanze.

Erano così grandi e feroci che avrebbero potuto uccidere, con le loro mascelle che potevano essere lunghe fino a due metri e mezzo, e cibarsi anche di un Tyrannosaurus Rex, il dinosauro carnivoro tra i più famelici mai esistiti.
I ricercatori credono che ulteriori, interessanti fossili possano essere ancora trovati in quest’area e stanno quindi continuando i lavori in zona.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook