Fossile di minuscolo fungo vissuto un miliardo di anni trovato in Canada

Microfossile del fungo Ourasphaira giraldae (credito: DOI:10.1038/s41586-019-1217-0)

Il fossile di un fungo “primordiale” vissuto circa un miliardo di anni fa è stato trovato nel fango di un fiume del Canada, una scoperta che potrebbe cambiare la nostra comprensione riguardo a come si è evoluta la vita sulla terra.
Innanzitutto questa scoperta sposta di almeno qualche centinaio di milioni di anni indietro quello che si credeva fosse il periodo in cui apparvero sulla Terra organismi come funghi e lieviti.

E poi la scoperta è importante perché il periodo al quale appartenevano i fossili di funghi più vecchi mai ritrovati era di 410-450.000.000 di anni fa.
La scoperta, effettuata da Corentin Loron, studente dell’Università di Liegi, Belgio, e dai suoi colleghi è stata descritta in uno studio presentato su Nature.

A confermare che si trattava di un fungo è la presenza fossile di chitina, una sostanza fibrosa che di solito è presente sulle pareti delle cellule dei funghi.
Esaminando poi la roccia sulla quale erano presenti i fossili, i ricercatori hanno compreso che si trattava di un esemplare vissuto tra 900 e un miliardo di anni fa.
Lo stesso ricercatore conclude che, dato che i funghi appartengono allo stesso gruppo di organismi delle piante e degli animali (Eucarioti), anche gli animali, o meglio il loro primordiali antenati, dovevano essere già presenti più di 900 milioni di anni fa.

Altra ipotesi interessante è che gli stessi funghi potrebbero essere i protagonisti di quella fase che ha dato il via alla colonizzazione della Terra da parte dei primi organismi pluricellulari.
I fossili sono stati scoperti nella zona artica del Canada in siti nei quali sono stati rinvenuti, tra l’altro, numerose altre specie di esseri monocellulari o pluricellulari del tutto sconosciuti.
Il fungo “primordiale” scoperto in questo sito è stato denominato Ourasphaira giraldae: si tratta di piccoli esemplari composti pressoché da filamenti ramificati collegati a strutture bulbose che non raggiungevano il millimetro di lunghezza.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook