Gabbiani affamati che rapiscono chihuahua: è veramente possibile?

I gabbiani stanno diventando sempre più abitanti endemici delle nostre città. Probabilmente non raggiungeranno mai il livello numerico dei piccioni, ma l’approccio che stanno avendo nei confronti delle aree urbane è più o meno simile: di generazione in generazione tendono ad avvicinarsi con una paura sempre minore ai nuclei abitati e agli esseri umani per cibarsi sostanzialmente dei rifiuti di questi ultimi.

Ma uno dei problemi che un maggior numero di gabbiani città potrebbe portare è relativo ai cani di piccola taglia, nello specifico ai chihuahua. La questione è nata quando si è diffusa la notizia di un piccolo Chihuahua rapito da un gabbiano, in tipica modalità da rapace, secondo il padrone del cane stesso.

Il fatto sarebbe avvenuto in un cortile di Paignton, nel Devon, una città costiera del Regno Unito. Secondo il padrone del cane, l’animale è letteralmente sparito nel nulla mentre lui stendeva il bucato nelle vicinanze.
A far salire il sospetto relativo ad un gabbiano vi è anche il fatto che si tratta di un’area popolata da molti di questi uccelli, essendo una zona vicino al mare.

I padroni del cane hanno anche pubblicato una richiesta d’aiuto su Facebook parlando chiaramente di rapimento da parte di un gabbiano avvenuto l’altro ieri:

Non ci sono testimonianze dirette né foto o video che hanno ripreso una scena del genere (sarebbe comunque un evento fulmineo e quindi ci si dovrebbe trovare al posto giusto al momento giusto) ma la questione potrebbe realmente porsi.
In effetti un attacco simile, che vede un gabbiano “rapire” un chihuahua per poi cibarsene con calma sarebbe un fatto molto raro ma possibile secondo Viola Ross-Smith, una comunicatrice scientifica che ha conseguito il suo dottorato proprio con una ricerca sui gabbiani e che è intervenuta su Live Science.

Come è risaputo, i gabbiani sono specie onnivore: mangiano tutto ciò che possono trovare di commestibile. In caso di necessità possono arrivare a cacciare anche topi, talpe o addirittura piccoli conigli anche se la loro dieta tradizionale composta perlopiù da pesci, invertebrati marini, verdure e rifiuti di ogni tipo scartati dagli umani.
Considerando che un Chihuahua non pesa più di 3 kg e che anzi alcune razze possono essere anche più leggere, ci troveremmo di fronte a possibili prede della stessa stazza di altre cacciate gabbiani: una loro cattura da parte di un gabbiano reale affamato non potrebbe essere esclusa.

Dopo aver catturato una preda del genere , il gabbiano può poi trasportarlo su breve distanza. Tuttavia, come la stessa ricercatrice fa notare, si tratta di una tipologia di attacco molto raro che eventualmente un gabbiano metterebbe in atto solo in caso di forte necessità.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook