Gente crede che sostenibilità ambientale ridurrà la qualità della vita

Le persone si rivelano tendenzialmente scettiche per quanto riguarda i cambiamenti che le società dovranno apportare per sostenere l’ambiente.
In particolare, secondo lo studio condotto da Paul Bain e Tim Kurz del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bath, la maggior parte delle persone è scettica sul fatto che si possa ottenere un mondo più sostenibile dal punto di vista ambientale, da quello economico e da quello sociale contemporaneamente.

In sostanza le persone credono che gli sforzi che si stanno facendo per contrastare i cambiamenti climatici e per ridurre l’inquinamento avrà un costo notevole per quanto riguarda la qualità della vita.
Si tratta di un ostacolo in più che chi è preposto a portare avanti questi stessi cambiamenti dovrà superare per ottenere lo scopo del raggiungimento di un mondo più sostenibile in generale.

Nello studio, pubblicato su Nature Sustainability, si sono analizzate le risposte di oltre 2100 persone provenienti da 12 paesi sviluppati oppure in via di sviluppo.
Le domande riguardavano gli obiettivi che le nazioni si stanno proponendo per raggiungere il suddetto scopo.

“Una minoranza di persone crede che si possa riuscire ad ottenere tutto, ma la maggior parte crede che non si possano risolvere tutti i problemi contemporaneamente, e dovunque dirigiamo le nostre risorse avrà conseguenze altrove”.

I risultati di questo studio potrebbero essere d’aiuto per progettare politiche migliori, a livello di comunicazione, per superare lo scetticismo del pubblico sul fatto che un mondo più sostenibile sia effettivamente realizzabile e senza che questo debba entrare per forza in contrasto con la qualità della vita.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook