Grotta sommersa più profonda del mondo potrebbe inoltrarsi per più di un chilometro in profondità

Sistema di caverne di Hranice (credito: Amazing_Maps su Twitter, vedi il tweet in basso)

La caverna di Hranice, conosciuta anche come “l’abisso di Hranice”, si trova in Repubblica Ceca ed è il sistema di grotte d’acqua dolce più profondo mai individuato sulla Terra. Alcuni anni fa era stato messo in piedi un progetto per misurare la profondità totale ma il veicolo retto da un cavo ed introdotto all’interno della caverna si dovette fermare a 473 metri di profondità in quanto il cavo stesso non era abbastanza lungo per raggiungere il fondo.
Fu allora che ci si accorse che si trattava di una caverna eccezionale, che poteva essere ancora più profonda di quanto mai stimato in precedenza.

E nuove indagini geofisiche, pubblicate in uno studio apparso su Journal of Geophysical Research: Earth Surface, confermano questo: secondo i ricercatori l’Abisso di Hranice si estenderebbe nella profondità terrestre per molte centinaia di metri, probabilmente per quasi in chilometro. Il fatto è che è difficile studiare questo sistema di caverne proprio per la sua conformazione che non risulta per nulla perpendicolare. Quindi calare uno qualunque dispositivo senza che si danneggi risulta molto problematico.
Secondo i ricercatori il sistema di caverne è stato creato dall’erosione dall’alto verso il basso (e non dal basso verso l’alto come ipotizzato da altri ricercatori in studi precedenti).

Il sistema di caverne sarebbe collegato ad un grosso bacino, denominato Carpathian Foredeep, formatosi verso la metà del miocene una volta pieno d’acqua dolce ma oggi completamente ricoperto dai sedimenti. Proprio la deposizione dei sedimenti nel corso del tempo ha provocato il deflusso dell’acqua che ha inondato il sistema di grotte collegato.
Se questa descrizione corrispondesse alla realtà, si dovrebbero rivalutare le teorie legate alla formazione di diversi sistemi di grotte simili tra cui alcuni presenti in Italia, grotte per le quali si è sempre supposta la formazione dal basso verso l’alto.

L’Abisso di Hranice sarebbe collegato ad un bacino che una volta era pieno d’acqua e che ora è ricoperto da sedimenti (credito: DOI: 10.1029/2020JF005663 – Klanica – 2020 – Journal of Geophysical Research: Earth Surface – Wiley Online Library)

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook