Hazzaa al-Mansoori, il primo astronauta arabo, raggiunge la ISS

Hazzaa al-Mansoori, il primo astronauta degli Emirati Arabi Uniti, ce l’ha fatta: una navicella russa l’ha trasportato dalla base di lancio del Kazakistan fino alla Stazione Spaziale Internazionale insieme al russa Oleg Skripochka e all’astronauta della NASA Jessica Meir.

I tre astronauti hanno attraccato con successo stamattina dopo sei ore di viaggio. Sono già entrati nel laboratorio e si sono uniti ai sei astronauti già presenti all’interno della stazione, come riferisce la NASA.
Il trentacinquenne Hazzaa al-Mansoori è Entrato nella storia del suo paese e in generale di tutti i paesi arabi per essere il primo astronauta arabo (ma non il primo musulmano) a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, una notizia che non è di certo passata inosservata.

A Dubai, per esempio, una grande folla si e riunita nei pressi del Centro Spaziale Mohammed Bin Rashid per assistere alla fase di lancio, folla che poi ha lanciato grida di gioia dopo la riuscita dell’operazione.
Inoltre il Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo presente a Dubai, è stato illuminato a festa nel momento del lancio.

L’astronauta arabo passerà otto giorni sulla ISS dove condurrà alcuni esperimenti insieme ai colleghi.
Il rientro dovrebbe avvenire il 3 ottobre insieme a Nick Hague della NASA e Al russo Alexey Ovchinin. I colleghi che l’hanno accompagnato resteranno invece sulla stazione fino al 2020 inoltrato.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook