Hubble cattura nuova immagine della Nebulosa del Granchio Meridionale, un granchio cosmico distante 7000 anni luce

Nebulosa del Granchio Meridionale (credito: NASA, ESA, and STScI) (Immagine a piena risoluzione: clicca qui)

Per festeggiare quello che tra poco (24 aprile) sarà il 29º compleanno di Hubble (contando la data di lancio, avvenuta il 24 aprile 1990), la NASA rilasciato una nuova immagine della Nebulosa del Granchio Meridionale, una particolare nebulosa che sembra delineare le forme di un granchio cosmico.

Si trova a circa 7000 anni luce di distanza da noi ed è visibile nella costellazione del centauro. Le “zampe” del granchio sono provocate da due bolle di gas e polvere a loro volta espulse da una coppia di stelle che si trovano al centro della nebulosa.

Questo strano sistema binario è composto da una stella gigante rossa e una nana bianca. Secondo gli astronomi, è la piccola nana bianca a dettare i ritmi: in questa relazione la nana bianca viene alimentata continuamente dai gas e dai materiali provenienti dalla stella più grande (ma meno massiccia) contando sulla sua maggiore attrazione gravitazionale.

Di tanto in tanto, quando la quantità di materiale che proviene dalla gigante rossa risulta più grande, questo materiale viene espulso creando le eruzioni che a noi appaiono come le zampe del granchio.

Secondo gli stessi astronomi il destino di questa coppia sembra essere già scritto: alla fine la stella gigante rossa sarà privata di tutti i suoi strati esterni e smetterà di alimentare la nana bianca. Tuttavia prima che questo possa avvenire, probabilmente, ci saranno altre eruzioni che creeranno una struttura forse ancora più complessa di quella attuale.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo


Resta aggiornato su Facebook

1 Commento