Hubble scatta immagine di galassia a spirale lontana 270 milioni di anni luce

Galassia a spirale NGC 4907 (credito: ESA/Hubble e NASA, M. Gregg)

Il telescopio spaziale Hubble ha scattato una nuova immagine di una galassia lontana 270 milioni di anni luce denominata NGC 4907. La galassia è ripresa frontalmente (non di taglio) e quindi è possibile notare gli affascinanti bracci che si estendono per decine di migliaia di anni luce.
Al di sotto della stessa galassia si nota una brillantissima stella, che naturalmente si trova nella via Lattea, 100.000 volte più vicina rispetto alla stessa galassia. Questa stella brillante è lontana 2500 anni luce.
La galassia a spirale NGC 4907, simile alla via Lattea per la forma, fa parte di un grosso cluster, denominato Coma (italianizzato in “Ammasso della Chioma”), che comprende più di 1000 galassie. Tra l’altro alcune di esse possono essere viste intorno a NGC 4907.
La galassia fu individuata per la prima volta dall’astronomo Heinrich d’Arrest nella lontano 5 maggio 1864.

L’ammasso della chioma fa parte di un gruppo ancora più grande denominato Superammasso della Chioma. Questo Superammasso si trova al centro della cosiddetta Grande Muraglia, considerata come una delle strutture più grandi tra quelle conosciute in tutto l’universo, considerabile come un filamento di superammassi lungo circa 500 milioni di anni luce e largo 300 milioni ma con uno “spessore” di soli 15 milioni di anni luce (si tratta però distime, la grande muraglia potrebbe essere ancora più grande).
È rimasta la struttura più grande conosciuta mai individuata fino al 2003 quando fu scoperto lo Sloan Great Wall.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook