Identificata proteina che contrasta cancro alla prostata

In una ricerca apparsa su Molecular Cancer Research uno gruppo di ricerca della scuola di medicina dell’Università di Boston ha scoperto una specifica proteina direttamente collegata al progresso del carcinoma prostatico resistente alla castrazione (castration-resistant prostate cancer, CRPC).
Bloccando questa proteina si contrasta la diffusione del cancro all’apostata secondo i ricercatori.

Questi ultimi hanno analizzato una famiglia di tre proteine correlate tra loro e denominate BET bromodomain proteins composte da BRD2, BRD3 e BRD4. I ricercatori hanno scoperto che inibendo la proteina BRD4 ma non la BRD2 o la BRD3 è possibile regolare la migrazione e l’invasione delle cellule del cancro all’apostata, un tipo di cancro molto aggressivo che molti casi può portare a metastasi letali.

Secondo Jordan Shafran, primo autore della ricerca, i risultati ottenuti da questo studio “sono significativi perché le attuali opzioni terapeutiche per la CRPC sono limitate e si concentrano principalmente sulla soppressione delle cellule tumorali della prostata che si basano sulla segnalazione AR”.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook