Identificati due nuovi dinosauri cugini del Tyrannosaurus rex in Thailandia

Rappresentazione artistica dei due nuovi dinosauri identificati: Phuwiangvenator yaemniyomi (a sinistra) e Vayuraptor nongbualamphuenisis (a destra) (credito: Adun Samathi/Università di Bonn)

Analizzando reperti fossili scoperti trent’anni fa in Thailandia, un gruppo di ricercatori dell’Università di Bonn e del Museo Sirindhorn in Tailandia è riuscito ad identificare due nuove specie di dinosauri.
Si tratta di due veloci predatori di medie dimensioni il più grande dei quali raggiungeva le misure di un odierno elefante.

Nello specifico si tratta di un nuovo megaraptore denominato Phuwiangvenator yaemniyomi (nome che fa riferimento al distretto di Phuwiang, Thailandia, e allo scopritore del primo fossile di dinosauro thailandese, Sudham Yaemniyom) e di un nuovo dinosauro predatore, più piccolo del precedente, denominato Vayuraptor nongbualamphuenisis.

La classificazione è avvenuta grazie al paleontologo thailandese Adun Samathi che cinque anni fa ha cominciato a studiare dei reperti consegnati anni addietro al Museo Sirindhorn e mai analizzati a dovere.
Aiutato dal professor Martin Sander e utilizzando metodi all’avanguardia, il paleontologo è riuscito a scoprire un nuovo megaraptor, un dinosauro carnivoro del cretaceo i cui resti sono stati ritrovati soprattutto nelle zone del Sudamerica.

Dotato di forti braccia e di lunghi artigli, il Phuwiangvenator yaemniyomi, unica specie conosciuta del genere Phuwiangvenator, correva sulle zampe posteriori e aveva una testa che terminava con un lungo muso.
Probabilmente si trattava di un dinosauro che riusciva a correre molto velocemente. Era lungo circa sei metri e per certi versi assomigliava al Tyrannosaurus Rex anche se era nettamente più piccolo di questo (quest’ultimo misurava circa 12 metri in lunghezza).

Secondo i ricercatori si tratta di uno dei primi rappresentanti del gruppo dei Phuwiangvenator e fornisce una prova che i megaraptor sono originari del sud-est asiatico.
L’altro dinosauro identificato, il Vayuraptor nongbualamphuenisis, unica specie conosciuta del genere Vayuraptor, era un po’ più piccolo e vantava una lunghezza di 4,5 metri. Di quest’ultimo i ricercatori sono riusciti a ricavare pochi particolari anche se ritengono che sia comunque collegato sia al Phuwiangvenator che al Tyrannosaurus Rex.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook