Il ghiacciaio più grande del polo sud sta perdendo la presa

Il ghiacciaio Thwaites dell’Antartide, considerato come uno di quelli più a rischio di scioglimento tra i grandi ghiacciai del polo sud, starebbe perdendo la propria presa secondo un nuovo articolo scritto su The Conversation da Ted Scambos, ricercatore glaciologo dell’Università del Colorado a Boulder. Parliamo del ghiacciaio più largo del nostro pianeta con un diametro di circa 112 km.

Ritiro su larga scala

Il ghiacciaio Thwaites è oggetto di studio ormai da diversi anni da quando sono state scoperte evidenti fratture che mostrano che il collasso potrebbe essere solo questione di tempo.
Secondo quanto spiega Scambos, i dati satellitari suggeriscono che il ghiacciaio è già entrato in una prima fase di un percorso che porterà ad un “ritiro su larga scala”.

Velocità di scioglimento del ghiacciaio è quasi raddoppiata

L’altezza del ghiacciaio sta diminuendo al ritmo di circa un metro ogni anno e ciò ha portato alla formazione di crepe e al distacco di diversi grandi iceberg che sono andati alla deriva. La velocità di scioglimento del ghiacciaio è quasi raddoppiata nel corso degli ultimi trent’anni.

Ciclo di feedback positivo

Analisi effettuate con ecoscandagli radio hanno poi suggerito che il ghiacciaio sta scorrendo sotto il suo stesso peso e, dato che è meno profondo vicino ai bordi si è creato un fenomeno per il quale il ghiacciaio sta scorrendo sempre più velocemente. Si tratta di una sorta di ciclo di feedback positivo: la ritirata del ghiacciaio sta portando alla formazione di ghiaccio più spesso nella parte anteriore e ciò rende il flusso ancora più veloce e ciò porta ad una ritirata sempre più grande.

Antartide occidentale potrebbe trovarsi in una fase primaria di un declino plurisecolare

Secondo il ricercatore la zona dell’Antartide occidentale potrebbe trovarsi in una fase primaria di un declino plurisecolare. Lo scioglimento del ghiacciaio Thwaites da solo portare ad un aumento globale del livello del mare di più di mezzo metro, un aumento che però potrebbe risultare molto maggiore visto che potrebbe trascinare con sé anche diversi altri ghiacciai che lo circondano.

Note e approfondimenti

  1. Ice world: Antarctica’s riskiest glacier is under assault from below and losing its grip

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Data articolo