Il miglior libro sull’archeologia italiana

La passione e la polvere è un libro edito da La nave di Teseo nel 2021.

La passione e la polvere

Questo libro approfondisce l’affascinante mondo dell’archeologia italiana, fornendo un resoconto completo della sua storia da Pompei ai giorni nostri. Si discosta dalla percezione popolare dell’archeologia come ricerca avventurosa e misteriosa, spesso associata a terre esotiche e scoperte straordinarie. Al contrario, presenta l’archeologia come una scienza rigorosa intimamente connessa alla storia umana, che lavora accanto alle fonti scritte per scoprire e narrare la vita di diverse civiltà.

Il libro mette in mostra i meticolosi metodi di scavo impiegati nelle città che conservano tracce di epoche e culture precedenti. Fa luce sulla professione dell’archeologo in Italia. Introduzione di Vittorio Sgarbi.

Scheda

TitoloLa passione e la polvere
SottotitoloStoria dell’archeologia italiana da Pompei ai giorni nostri
ISBN-13978-8834605370
Autore
PresentazioneVittorio Sgarbi
EditoreLa nave di Teseo
Edizione27 maggio 2021
Pagine224
Formatocopertina rigida
Linguaitaliano
Recensionivedi
Argomenti

archeologia italiana; storia dell’archeologia; Pompei; scienze umane; scoperte archeologiche; professione di archeologo; patrimonio archeologico; archeologia contemporanea; tecnica archeologica; tecniche di scavo;

Prezzo


FAQ

Quali sono le scoperte archeologiche più famose menzionate nel libro?

Il libro menziona le tombe etrusche, gli affreschi di Pompei e le sculture classiche.

Come è cambiata l’archeologia nel corso del tempo?

L’archeologia è diventata una scienza connessa alla storia dell’uomo, contribuendo a scoprire e raccontare la vita nelle diverse civiltà.

Chi sono i professionisti coinvolti negli scavi archeologici?

Gli archeologi, giovani spinti da una grande passione, lavorano duramente accanto alle soprintendenze per preservare il patrimonio archeologico italiano.

Quali sono le città in Italia in cui si conducono molti scavi archeologici?

Le città italiane che conservano le tracce delle epoche passate e che sono oggetto di scavi archeologici sono molte.

Come è illustrato il mondo dell’archeologia nel libro?

Il libro racconta il mondo affascinante e poco conosciuto dell’archeologia attraverso le parole di un testimone diretto, con l’aggiunta di immagini esplicative.

Qual è l’introduzione presente nel libro?

L’introduzione del libro è stata scritta da Vittorio Sgarbi, che offre un punto di vista autorevole sul tema dell’archeologia italiana.

Chi potrebbe essere interessato a questo libro?

Il libro potrebbe essere interessante per le seguenti categorie di persone: studenti di archeologia, appassionati di storia antica, docenti di storia e archeologia, professionisti del settore archeologico, ricercatori accademici, archeologi amatoriali, appassionati di cultura italiana, appassionati di scavi e scoperte archeologiche, amanti dei siti storici e culturali, lettori curiosi.

Cosa posso cercare per trovare libri simili?

Puoi cercare su Amazon i seguenti argomenti/etichette per trovare libri simili: archeologia i pompei, storia dell’archeologia, scoperte archeologiche, arte antica, civiltà antiche

Puoi anche cercare gli autori su Amazon: Luigi Malnati, Vittorio Sgarbi.


Condividi questo articolo

C’è un errore o non trovi quello che cerchi?

Hai trovato un errore in questa pagina? Segnalacelo! O richiedi una classifica aggiornata. O segnalaci un argomento per il quale vuoi una classifica e sarà pubblicata in poche ore:



Vedi anche

Perché le nostre classifiche sono diverse da quelle di altri siti? Perché sono stilate da esseri umani! Vedi anche Come vengono scelti i migliori libri. Dai anche un'occhiata alla pagina delle FAQ.

Disclaimer affiliazione

notiziescientifiche.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore non è responsabile di altri siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Notizie scientifiche.it usa i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione (Leggi di più)


Dati articolo