India, 147 persone uccise dai fulmini in 10 giorni in un solo stato

Sono 147 le persone decedute la cui morte è stata causata dai fulmini nel solo stato del Bihar, India settentrionale, e solo negli ultimi 10 giorni, numeri che lasciano trasparire un periodo di tempeste di fulmini risultati poi fatali che raramente era stato visto in precedenza, sebbene quest’area dell’India sia sempre stata soggetta a fenomeni del genere.
Si tratta di condizioni meteorologiche più che estreme e che sembrano solo preannunciare quello che potrebbe avvenire in futuro a causa dei cambiamenti climatici in corso.

Secondo uno dei responsabili della gestione delle catastrofi dello stato del Bihar, che rilascia alcune dichiarazioni alla AFP, sarebbe proprio l’aumento delle temperature e del livello di umidità relativa ad aver causato queste incredibili tempeste di fulmini che solo nella giornata di sabato scorso hanno procurato la morte di 25 persone.
I morti sono principalmente agricoltori e allevatori di bestiame. In particolare tra le vittime ci sono gli agricoltori di riso che lavorano a contatto con l’acqua delle risaie, veri e propri attrattori per l’elettricità sviluppata dai temporali.
E le previsioni sembrano non promettere nulla di buono dato che le tempeste continueranno ancora per le prossime 48 ore.

Di solito i fulmini in questa stagione dell’anno, la stagione dei monsoni che va da giugno a settembre, non sono una novità ma mai si era visto un livello simile con un bilancio, relativo a soli 10 giorni, che molto probabilmente supererà il numero totale di 170 morti per fulmini di tutta la stagione monsonica dello scorso anno nello stato del Bihar.
Anche nello stato dell’Uttar Pradesh ci sono state, negli ultimi mesi, diverse morti causate da fulmini e in totale, nei due stati, sono morte 315 persone uccise da fulmini da maggio ad oggi.

E, come se non bastasse, l’Hindustan Times dichiara che le piogge monsoniche dovrebbe diventare ancora più intense, soprattutto nell’India orientale e in quella nordorientale, dall’8 luglio secondo le previsioni effettuate dal Dipartimento Meteorologico Indiano, cosa che potrebbe portare a forti inondazioni.

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook