Insetti si lasciano divorare da uccelli per diffondere le proprie uova tramite feci

Sistema utilizzato dagli insetti stecco per espandere il proprio habitat (credito: Kobe University)

Un’interessante scoperta, fatta da un gruppo di scienziati giapponesi, lascia ipotizzare che alcune specie di femmine gravide di insetti possano lasciarsi divorare appositamente dai loro predatori per diffondere meglio le uova.
Queste ultime, infatti, assimilate dagli uccelli insieme con il corpo dell’insetto, vengono poi espulse tramite le feci attraverso il processo della digestione. Alcune delle uova, infatti, riescono a fuoriuscire praticamente inglese e a schiudersi con successo.

Nello specifico, gli scienziati hanno analizzato gli insetti stecco, una specie di insetti che non è solito viaggiare molto lontano dal punto in cui è nato. In tal senso, essere divorati dagli uccelli potrebbe essere uno dei tanti metodi sviluppati in natura e nello specifico dagli insetti per contribuire ad espandere il proprio habitat.
Tra l’altro, le femmine di molte specie di insetti stecco sono partenogeniche e possono produrre uova vitali senza essere fecondate dai maschi. A ciò si aggiunge che le parti esterne di queste uova risultano avere un guscio così forte da poter passare inglese attraverso i tratti digestivi degli uccelli.

Il gruppo di ricerca, Che ha pubblicato il proprio studio su Ecology, ha scoperto dunque che utilizzare le feci dei predatori per diffondersi non è una prerogativa delle sole piante, specie viventi che di solito non possono muoversi dal punto in cui sono germogliate.
Secondo i test, fino al 20% delle uova di insetti digerite dagli uccelli fuoriuscivano illese attraverso le feci e parte di esse riusciva anche a schiudersi con successo con gli insetti appena nati che riuscivano a sopravvivere.

Il professor Kenji Suetsugu dell’Università di Kobe, uno degli autori dello studio, afferma: “Il nostro prossimo passo è l’analisi della struttura genetica degli insetti stecco. Basandoci su questo, vorremmo capire se una simile struttura genetica degli insetti stecco possa essere trovata lungo le traiettorie di migrazione degli uccelli e se ci siano somiglianze genetiche tra gli insetti e le piante che si basano sugli uccelli per la distribuzione dei semi”.

Uova di insetti stecco sulla sinistra e un insetto stecco sulla destra (credito: Kobe University)

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi