Inventato nuovo tipo di frigorifero: è magnetico e più efficiente del 30-40%

Credito: Sergey Gnuskov/NUST MISIS

La tecnologia di base per un nuovo tipo di frigorifero è stata creata da un gruppo di ricercatori dell’Università Nazionale della Scienza e della Tecnologia MISIS e dell’Università Statale di Tver, Russia. Basato su un sistema magnetico a stato solido, offre, secondo i ricercatori, il 30-40% di potenza in più rispetto ad un frigorifero convenzionale in termini di efficienza energetica.

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che consuma di più e che può arrivare a coprire fino al 20-40% di tutta l’elettricità consumata in una casa. Questo perché la tecnologia per creare freddo, che comprende anche quella dei condizionatori, è sempre stata molto dispendiosa in termini di energia (basti pensare che a livello mondiale il 10% dell’elettricità è consumata proprio dai dispositivi refrigeranti o per creare freddo).

Gli scienziati russi propongono uno sistema di raffreddamento a base magnetica. Mentre nel frigorifero convenzionale il raffreddamento è causato dalla evaporazione improvvisa di gas quali il freon, in questo nuovo frigorifero si sfrutta il cosiddetto “effetto magnetocalorico”, ossia il cambiamento della temperatura del materiale magnetico nel corso del processo di magnetizzazione o di smagnetizzazione.
Questi processi si ottengono tramite il movimento di una barra di metallo ciclicamente riscaldata o raffreddata nel campo magnetico.

Dmitry Karpenkov, uno degli scienziati russi impegnati nel progetto, spiega “Poiché la densità della lega metallica è molto maggiore di quella del gas, il valore di entropia immagazzinata (misura del disordine), e quindi la sua capacità di raffreddamento, è maggiore. Questo spiega il 30-40% di efficienza energetica dei nuovi dispositivi a stato solido rispetto agli analoghi della compressione del gas” .
Un prototipo di questo dispositivo, relativamente piccolo e in grado di raffreddare un frigorifero dalle dimensioni comuni, è stato assemblato da ricercatori i quali stanno conducendo ulteriori test il laboratorio.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook