Judo molto utile per bambini autistici secondo nuovo studio

Il judo può rivelarsi utile per bambini con disturbi dello spettro autistico secondo un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università della Florida centrale.
Secondo i ricercatori questa attività marziale, oltre a ridurre il livello di inattività fisica, che di per sé può essere collegata ad altre patologie come diabete e obesità, può avere effetti positivi anche per quanto riguarda l’interazione sociale nei bambini autistici, come si sono accorti i ricercatori nel corso delle loro analisi.

Durante lo studio pilota, infatti, i ricercatori si accorgevano che i bambini che praticavano questa attività fisica risultavano poi ansiosi di continuare le lezioni quando queste terminavano e in generale risultavano molto interessati.
Come conseguenza, gli stessi ricercatori riscontravano un aumento dell’attività fisica da moderata a vigorosa tra i partecipanti dello studio.
i risultati dello studio sono poi stati pubblicati sul Journal of Autism and Developmental Disorders.

Anche i genitori, intervistati al riguardo, dichiaravano che i loro figli con disturbi dello spettro autistico sembravano essere più a loro agio nell’interazione sociale e nel contatto fisico praticando il judo.
Si tratta di caratteristiche, quelle relative all’interazione sociale, per le quali i bambini con diagnosi di autismo hanno di solito una certa difficoltà.

“Mentre per il karate, una forma di arti marziali, sono stati documentati i benefici per la popolazione autistica correlata all’interazione sociale, abbiamo ipotizzato che l’enfasi sulla consapevolezza e l’autodifesa promossa dal judo avrebbe potuto fornire ulteriori benefici ai giovani con ASD”, spiega Jeanette Garcia, ricercatrice del College of Health Professions and Sciences che ha realizzato la ricerca. “In effetti, il nostro studio mostra che il judo non solo promuove le abilità sociali, ma è ben accettato da questa popolazione ed è un ottimo programma per ridurre il comportamento sedentario e aumentare la fiducia”.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook