Lamponi rossi possono aiutare a controllare glicemia in condizioni di prediabete

I lamponi possono essere di utili nelle situazioni di prediabete per controllare i tassi glicemici dopo i pasti secondo uno studio pubblicato su Obesity.
I ricercatori hanno nello specifico analizzato gli effetti positivi di lamponi rossi sulle risposte metaboliche indotte dal pasto. Le analisi sono state effettuate su 21 pazienti in stato di sovrappeso o di obesità e di prediabete e insulino-resistenza (PreDM-IR) e su 21 pazienti sani.

Ai pazienti venivano somministrati dosi di lamponi rossi congelati che potevano andare da 0 g fino a 250 g. I ricercatori scoprivano, analizzando il sangue dei partecipanti, che chi consumava più lamponi rossi, ossia il gruppo che nel consumava 250 g, vedeva ridursi i tassi del glucosio e che in generale i lamponi erano di aiuto per il controllo dei livelli della glicemia.

Secondo le conclusioni redatte nell’abstract dello studio, questi risultati “suggeriscono che i lamponi rossi aiutano il controllo glicemico postprandiale in soggetti con PreDM-IR, riducendo il carico glicemico con meno insulina, che può essere correlato a una migliore sensibilità all’insulina tissutale”.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook