Lancio della sonda lunare sudcoreana potrebbe avvenire già ad agosto del 2022

La prima spedizione lunare organizzata dall’agenzia spaziale della Corea del Sud potrebbe vedere il lancio già nell’agosto del 2022 secondo un comunicato emesso dalla Ministero della Scienza sudcoreano. Il lancio della sonda, che dovrebbe finire in orbita intorno alla Luna, dovrebbe avvenire con un razzo Falcon 9 di SpaceX. Per il posizionamento finale nell’orbita calcolata dagli scienziati sudcoreani si prevede un viaggio di circa tre mesi.

La sonda trasporterà vari strumenti tra cui una ShadowCam di realizzazione statunitense che dovrebbe permettere a tecnici e scienziati di mappare le regioni del “lato oscuro” della luna, quello non rivolto verso di noi.
In particolare lo strumento potrebbe individuare risorse che poi potrebbero servire per eventuali coloni o comunque astronauti che un giorno ritorneranno (si spera) sul nostro satellite naturale.
La camera è stata realizzata dagli scienziati dell’Università Statale dell’Arizona e del Malin Space Science Systems e rappresenta il principale contributo statunitense alla missione coreana.

Tra le altre funzioni dell’orbiter ci sarà anche la conduzione di un test di Delay-Tolerant Networking (DTN), un primo timido passo verso una connettività di rete nello spazio simile a quella che abbiamo, con Internet, sulla Terra.
Una eventuale “Internet spaziale” dovrà basarsi infatti su una tecnologia nuova che preveda l’impossibilità di una connettività continua a causa di diverse decine di secondi o addirittura minuti (considerando una Internet che copra anche gli altri pianeti del sistema solare, la latenza sarebbe poi di ore) di latenza.

Questi test, in ogni caso, saranno condotti per la realizzazione di un eventuale “rete locale” tra la Terra e la luna, una rete di comunicazione fondamentale quando eventuali stazioni spaziali di rifornimento o coloni umane sulla stessa superficie lunare diverranno, in un ipotetico futuro, cose molto più comuni.

Note e approfondimenti

  1. KOREA AEROSPACE RESERACH INSTITUTE (IA)

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Data articolo