Le incredibili illusioni ottiche delle vipere per scampare ai predatori

Credito: Illuvis, Pixabay, 4947929

Un team di ricercatori si è concentrato sul caratteristico schema a zig-zag che è presente sulla schiena della vipera europea (genere Vipera). Secondo i ricercatori questo particolare schema ha più funzioni: fa sì che il serpente possa più facilmente rimanere mimetizzato nell’ambiente, avverte lo stesso predatore e può produrre un effetto illusorio che nasconde al predatore il movimento di fuga che il serpente fa per allontanarsi.

È quanto descrive un nuovo studio pubblicato su Animal Behaviour, uno dei pochi che mostra che i particolari schemi e la colorazione presenti sul corpo di alcuni animali possono avere più funzioni contemporanee.
Gli schemi di colori sono importantissimi per alcuni animali per scampare ai predatori e per mimetizzarsi meglio nell’ambiente (si pensi, per esempio, i camaleonti).

Altri schemi sono aposematici: servono sostanzialmente per avvertire il predatore che la preda può essere per lui un pericolo (ad esempio per gli animali velenosi o per quelli che hanno strutture come spine o pungiglioni).
Infine possono avere una terza funzione: possono creare delle illusioni ottiche che confondono il predatore e che danno alla preda quei pochi secondi in più che servono per scappare.

Tuttavia sembra che le vipere europee utilizzino tutti e tre questi trucchi con un unico schema di colori, quello rappresentato dal caratteristico zig-zag sul loro corpo, come rilevato dal team di ricercatori guidato da Janne Valkonen e Johanna Mappes dell’Università di Jyväskylä, Finlandia.
Inizialmente questo schema aiuta la vipera a nascondersi.
Tuttavia, quando viene rilevata, questo schema a zig-zag sul corpo non serve più a nascondere il serpente ma a renderlo più visibile, paradossalmente.

Sostanzialmente in questa seconda fase il serpente vuole avvertire il predatore del suo morso velenoso. Poi arriva la terza fase, quella della fuga, facilitata da una sorta di effetto ottico: il rapido sfarfallio dello schema a zig-zag del serpente in movimento per fuggire produce una sorta di forma unica, un “effetto di fusione tremolante” che confonde il predatore e che dà qualche secondo di vantaggio alla preda.

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Dati articolo

Resta aggiornato su Facebook