Lucertole correvano su due piedi già 110 milioni di anni fa

La lucertola di Gesù (nota anche come basilisco piumato o con il nome scientifico Basiliscus plumifrons) è una speciale lucertola che può muoversi sia sulle quattro zampe che sulle due zampe posteriori. La caratteristica speciale di questo piccolo rettile sta nel fatto che può correre letteralmente sull’acqua utilizzando proprio le due zampe posteriori, una caratteristica che tra l’altro ha fatto sì che le venisse affibbiato il nomignolo di “lucertola di Gesù Cristo”.

Ci sono anche altre specie di rettili che possono correre, chi più chi meno, sulle due zampe posteriori, come ad esempio l’iguana con la coda spinosa e il drago barbuto. Si pensa che questa sia una caratteristica evolutasi con il tempo causa il sempre più pressante bisogno di maggiore velocità (in effetti potersi spostare su due zampe invece che su quattro permette una velocità ben maggiore).
Una nuova scoperta, però, dimostra che questa caratteristica esisteva in alcuni rettili già 110 milioni di anni fa, un periodo in cui, parlando proprio di rettili, a comandare sulla Terra erano i dinosauri.

La ricerca, pubblicata su Scientific Reports, è stata portata avanti da Yuong-Nam Lee, professore di paleontologia dei vertebrati all’Università Nazionale di Seoul. Lo scienziato ha scoperto 29 tracce fossili di varie dimensioni all’interno di una piastra fangosa nel 2004.
Lo scienziato ha ripreso a studiare queste tracce solo negli ultimi due anni e ha fatto delle scoperte molto interessanti. Innanzitutto queste impronte sono le tracce fossili di lucertole più antiche mai rinvenute. Inoltre alcune di queste tracce mostrano che diversi esemplari erano in parte bipedi: le tracce, infatti, sono coerenti con un’andatura a due gambe.

Questo video, presente su YouTube, contiene alcune sequenze e immagini del basilisco piumato:

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi