Maiali riconoscono volti umani e ne memorizzano particolari

Maiale riconosce volti umani (credito: Messerli Research Institute/Vetmeduni Vienna)

Secondo una ricerca che ribalta le conclusioni di altri studi precedenti, i suini vantano una notevole capacità di discriminazione visiva e ciò riguarda anche il riconoscimento dei volti umani.
Secondo i ricercatori del Messerli Research Institute, infatti, i maiali sono capaci di utilizzare caratteristiche del viso umano, come gli occhi o la bocca, anche per interpretare segnali.

Non è la prima ricerca, negli ultimi anni, che ci fa comprendere quanto questi animali possano essere curiosi e capaci di apprendere, ricerche che tra l’altro gettano nuova luce, assolutamente più positiva, sulle opinioni che ci siamo fatti dei suini a causa di ricerche precedenti.
Questa nuova ricerca, in particolare, mostra che i suini possono vantare una buona memoria a lungo termine e possono persino anticipare bisogni di intenzioni degli altri animali.

Lo stesso studio mostra anche che i maiali sono capaci di comprendere le diversità tra due diverse visioni di una testa umana, quella anteriore e quella posteriore, anche dopo che le foto venivano alterate.
I maiali si dimostrano dunque sempre di più straordinariamente capaci di apprendere gestendo e superando sfide visive anche abbastanza complicate.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi