Malattie respiratorie potrebbero essere trattate con zuccheri secondo studio

Patologie e malattie che coinvolgono l’apparato respiratorio, quali l’asma, le allergie o le infezioni respiratorie da parassiti, potrebbero essere trattate con l’inalazione di zuccheri secondo uno studio condotto da un gruppo di biologi dell’Università di Manchester.
Esperimenti sui topi avrebbero infatti dimostrato che modificare i livelli di glucosio nei polmoni tramite l’inalazione di soluzioni zuccherine può migliorare la risposta immunitaria contro alcune infezioni dell’apparato respiratorio.

La ricerca, pubblicata su Nature Immunology, è stata condotta da Andrew MacDonald dell’Università di Manchester il quale, insieme al suo team, ha in particolare esaminato dei globuli bianchi specializzati denominati macrofagi.
Questi ultimi possono rilevare e rimuovere organismi patogeni e corpi estranei ma, secondo il team inglese, per funzionare correttamente nei polmoni hanno bisogno di un determinato livello di glucosio.

Proprio per questo i ricercatori hanno utilizzato una speciale proteina denominata interleuchina 4 per testare la relazione tra macrofagi e glucosio nei topi. Inaspettatamente, i macrofagi nei polmoni dei topi trattati con interleuchina 4 mostravano una scarsa risposta in quanto le cellule non erano in grado di assorbire o di utilizzare glucosio.
Ciò significava, secondo MacDonald, che durante l’infiammazione il glucosio in qualche modo controllava l’attivazione di macrofagi stessi nei polmoni. Ulteriori ricerche dovranno essere effettuate proprio per studiare l’impatto del glucosio in questo ambito.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”

Commenta per primo

Rispondi