Una manciata di batteri domina il suolo della terra

Pochi taxa batterici, circa il 2% dei filotipi batterici conosciuti, ossia 520 su 25.224, rappresenta quasi la metà della comunità batterica del suolo terrestre. È la conclusione a cui è giunto un gruppo di ricercatori i quali hanno analizzato il terreno di 237 località in sei continenti. Ciò significa che, ai fatti, una manciata di poche specie di batteri domina la Terra.

La ricerca si rivela importante anche perché rappresenta il primo atlante globale di batteri del suolo mai sviluppato, perfettamente paragonabile, per numero di specie prese in considerazione, ai più classici abitanti di piante o animali.

Questo significa che, nonostante la vasta diversità delle comunità batteriche esistenti, poche di esse risultano abbondanti al suolo. I ricercatori hanno raggruppati batteri in base a cinque “preferenze ” chiave: pH elevato, pH basso, .terre aride, bassa produttività delle piante e ambienti di foresta secca
Prima di questo studio, non si era mai giunti ad una catalogazione generale dei batteri più abbondanti del suolo terrestre a causa dell’immensa diversità delle comunità di batteri che vivono sul suolo o poco sotto di esso.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi