Mangiare mirtilli ogni giorno migliora pressione sanguigna grazie al loro pigmento blu

Non passa settimana che non appaia una ricerca che sottolinei gli aspetti positivi dei mirtilli. Questa settimana è il turno del Journal of Gerontology Series A che ospita una ricerca prodotta da un gruppo di ricercatori del King’s College London.
Analizzando gli effetti dei mirtilli su 40 volontari sani per un mese, i ricercatori si sono accorti che mangiare ogni giorno questo alimento può portare a un miglioramento della funzione di vasi sanguigni e in generale a una diminuzione della pressione sistolica.

Almeno questo è il risultato che si è avuto sui 40 volontari sani che hanno bevuto una bevanda con 200 g di mirtilli ogni giorno. A differenza di quelli che bevevano la bevanda di controllo, chi assumeva i mirtilli mostrava una migliore pressione arteriosa e gli effetti erano visibili già due ore dopo il consumo.

Secondo Ana Rodriguez-Mateos del Dipartimento di Scienze Nutrizionali presso il King’s College “”Sebbene sia meglio mangiare l’intero mirtillo per ottenere il massimo beneficio, il nostro studio rileva che la maggior parte degli effetti può essere spiegata dagli antociani (classe di pigmenti presenti nei mirtilli e appartenenti ai flavonoidi, ndr). Se i cambiamenti che abbiamo visto nella funzione dei vasi sanguigni dopo aver mangiato mirtilli ogni giorno potrebbero essere sostenuti per l’intera vita di una persona, potrebbero ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari fino al 20%”.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati


Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi