Mangiare noci durante gravidanza legato a miglior sviluppo del cervello dei bambini

Uno studio pubblicato sull’European Journal of Epidemiology conferma l’azione benefica delle noccioline questa volta anche durante lo stato di gravidanza. Secondo lo studio condotto da ricercatori dell’istituto di Barcellona per la salute globale (ISGlobal), una dieta materna ricca di noci nel primo trimestre di gravidanza è correlato a un miglioramento dello sviluppo del cervello del bambino.

Lo studio si è avvalso delle analisi di oltre 2200 coppie di madri e bambini della Spagna. Le madri hanno completato vari questionari riguardo alla loro alimentazione durante il primo e l’ultimo trimestre della gravidanza mentre lo sviluppo neuropsicologico dei bambini veniva valutato attraverso vari test standard all’età di 18 mesi, cinque anni e otto anni.
I risultati mostravano chiaramente che le madri che mangiavano più noci e noccioline nel corso del primo trimestre di gravidanza vedevano i propri figli ottenere risultati migliori nei test che misuravano la funzione cognitiva.

Secondo Florence Gignac, ricercatrice ISGlobal e prima autrice dello studio, si tratta della prima ricerca che studia in maniera approfondita il collegamento tra il mangiare noci e noccioline durante la gravidanza e lo sviluppo del cervello dei figli.
La stessa ricercatrice aggiunge: “Le noci di cui abbiamo preso in considerazione in questo studio erano noci, mandorle, arachidi, pinoli e nocciole. Pensiamo che gli effetti benefici osservati potrebbero essere dovuti al fatto che le noci fornivano alti livelli di acido folico e, in particolare, acidi grassi essenziali come l’omega-3 e l’omega-6. Questi componenti tendono ad accumularsi nel tessuto neurale, in particolare nelle aree frontali del cervello”.

Essendo il primo studio su questo specifico collegamento, i dati vanno comunque trattati con cautela e altri studi in futuro, magari con una base di coorte più allargata, andranno effettuati per confermare e per meglio esplorare questa connessione.

Fonti e approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Dati articolo


Resta aggiornato su Facebook