Mini rover su Ryugu scattano prime foto dell’asteroide durante salti

Parte della superficie dell'asteroide Ryugu ripresa dal mini rover MINERVA-II1 durante uno dei salti (credito: Agenzia Spaziale Giapponese)

Le primissime immagini scattate dai due rover rilasciati dalla sonda Hayabusa2 dell’agenzia spaziale giapponese sono state pubblicate sul sito ufficiale della missione. Si tratta di immagini abbastanza movimentate e sfocate, ma comunque molto affascinanti, che riprendono la superficie dell’asteroide Ryugu, nei pressi del quale la sonda è giunta a fine giugno e sul quale poi, qualche giorno fa, ha fatto atterrare due piccoli rover.

Questi ultimi, proprio grazie alla bassissima gravità dell’asteroide, possono effettuare salti della durata di un quarto d’ora grazie ai quali possono analizzare, ed eventualmente fotografare, con maggiore dettaglio la superficie del bitorzoluto asteroide.
Il 4 ottobre sarà il turno di un altro rover, di produzione tedesco-francese, denominato MASCOT, che si unirà ai due piccoli rover giapponesi per analizzare la composizione, la temperatura ed altre proprietà dell’asteroide.

In seguito, tramite una sorta di proiettile “sparato” dalla sonda sulla superficie dell’asteroide, i rover saranno capaci di raccogliere campioni della sua superficie per poterli poi riportare eventualmente sulla Terra dove i ricercatori potranno analizzarli con il massimo dettaglio.
La foto qui sopra, abbastanza sfocata, riprende la superficie dell’asteroide Ryugu durante uno dei salti di uno dei rover atterrati su di esso. Nella pagina ufficiale della missione ce ne sono altre (vedi il link qui sotto).

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi