Nano termometro rileva temperatura all’interno di singola cellula

A sinistra, raccolta di microfotografie che mostrano la risposta delle molecole alla temperatura, in gradi centigradi. A destra La struttura della molecola utilizzata come "termometro" (Meredith Ogle)

Un nanotermometro che riesce a misurare la temperatura all’interno delle cellule è stato sviluppato da un gruppo di ricercatori della Rice University.

Nel relativo studio, pubblicato sul Journal of Physical Chemistry B, viene descritto come i ricercatori Angel Martí e Meredith Ogle hanno modificato un rotore molecolare biocompatibile noto come dipirrometene di boro (BODIPY, in breve) per costruire quello che può essere considerato come un “nanotermometro” onde rilevare con buona precisione il livello di temperatura all’interno di una singola cellula.

La rilevazione della temperatura avviene tramite la fluorescenza del “nanotermometro” la cui durata dipende proprio dalle variazioni della temperatura.
La fluorescenza, infatti, dipende dall’eccitazione della molecola utilizzata come termometro e l’eccitazione a sua volta dipende da quanto la molecola stessa traballa, ossia va avanti e indietro come il pendolo di un orologio.

Il rilevamento avviene tramite l’osservazione del dipirrometene di boro attraverso un microscopio per l’imaging.
Uno degli utilizzi che un termometro del genere potrebbe avere è relativo all’identificazione delle cellule tumorali, come specifica lo stesso Martí: “Vorremmo sapere se siamo in grado di identificare le cellule tumorali dal calore che producono e differenziarle dalle cellule normali.”

Approfondimenti

Articoli correlati

Condividi questo articolo

Disclaimer medico

Notizie scientifiche.it è un sito di notizie, non di consigli medici. Leggi anche il nostro disclaimer medico.

Resta aggiornato su Facebook