NASA lancia nuovo satellite che “rivoluzionerà” comprensione dell’atmosfera terrestre

La strumentazione della missione GOLD volerà a bordo del satellite SES-14 (credito immagine: satellite NASA Goddard's Conceptual Image Lab/Chris Meaney)

Un nuovo satellite è stato lanciato dalla NASA il 25 gennaio tramite un razzo Ariane 5 dalla Guiana Space Centre in Kourou, Guiana francese. La missione, denominata Global-scale Observations of the Limb and Disk, o GOLD, dovrebbe rivoluzionare la nostra comprensione dell’atmosfera superiore terrestre nonché delle metereologia globale del nostro pianeta.
Si tratta anche della prima missione della NASA in cui un satellite viene trasportato tramite un razzo commerciale.

Il satellite raggiungerà la sua orbita geostazionaria, situata a circa 35.000 km sopra l’emisfero occidentale, nell’estate di quest’anno.
La strumentazione della NASA è in realtà ospitata su un SES-14, un satellite commerciale di comunicazioni costruito dalla Airbus per l’operatore satellitare SES. Entrambe le strumentazioni, quella della NASA e quella per SES, lavoreranno indipendentemente senza che una strumentazione possa avere un impatto negativo sull’altra.

Secondo Thomas Zurbuchen, amministratore della NASA, questa missione introduce un approccio innovativo per fare scienza minimizzando i costi e massimizzando le partnership commerciali.
Nello specifico, la strumentazione della NASA aiuterà a migliorare i modelli di previsione degli eventi meteorologici spaziali nella zona alta dell’atmosfera terrestre in cui l’atmosfera stessa della nostro pianeta incontra lo spazio circostante.
Questa zona di confine fa sempre più parte del dominio umano a causa dei numerosi satelliti e delle numerose strumentazioni che sempre più vengono lanciate, ora anche da aziende private. Comprenderla al meglio risulta dunque cruciale.

Fonti e approfondimenti



Condividi questo articolo

Resta aggiornato su Facebook: clicca su “Mi piace questa pagina”


Commenta per primo

Rispondi