NASA vuole mandare astronauti su Marte per farli restare 30 giorni forse in un rover pressurizzato

Credito: Limbitech, Shutterstock, ID: 1197300433

La NASA ha pubblicato una bozza di obiettivi per chiedere input riguardo alla possibilità di inviare astronauti su Marte nel decennio che va dal 2030 al 2040 e forse ancora oltre. Gli input dovrebbero provenire soprattutto dall’industria statunitense, dal mondo accademico e da varie altre comunità di esperti e interessati.
Come spiega Pam Melroy nel comunicato apparso sul sito della NASA, questi feedback si riveleranno utili per i piani di esplorazione di Marte, così come della Luna, per i prossimi 20 anni.

Spedire due persone su Marte

Come riporta Space.com in relazione a questo comunicato, l’intenzione è quella di spedire due persone su Marte e farle restare sul pianeta per 30 giorni prima del viaggio di ritorno. Questa missione potrebbe avvenire già alla fine degli anni 2030 oppure durante i primi anni degli anni 2040. Tuttavia i problemi saranno tantissimi e anche rispettare queste date sarà una sfida.

Il problema della gravità durante il viaggio

Come fa notare Space.com, il viaggio di andata più quello di ritorno vedrà agli astronauti viaggiare a gravità zero per più di 500 giorni. Proprio la mancanza della gravità per un periodo così lungo risulterà sicuramente un problema. Quando gli astronauti saranno arrivati dopo il viaggio di andata su Marte dovranno comunque affrontare una fase di “recupero” onde operare con efficienza sulla superficie del pianeta rosso che comunque ha una sua gravità, sebbene sia solo un terzo di quella terrestre.

Rover pressurizzato

Come spiega Kurt Vogel, un responsabile delle architetture spaziali della NASA, uno degli obiettivi principali per la missione umana su Marte sarà quella di permettere agli astronauti di andare in giro nelle loro tute accorciando questo tempo di recupero e dunque massimizzando la scienza nel corso di quei 30 giorni. Una soluzione potrebbe essere quella di far passare questo periodo su Marte in un rover pressurizzato.

Il viaggio su un razzo ibrido

Il razzo che dovrebbe trasportare gli astronauti su Marte sarebbe “ibrido”: verrebbe alimentato sia dalla propulsione chimica che da quella elettrica. Gli astronauti che compirebbero il viaggio sarebbero quattro ma solo due toccherebbero la superficie. Precedentemente allo sbarco umano sul pianeta rosso, verrebbero messe a punto missioni per fornire fino a 25 tonnellate di rifornimenti che atterrerebbero prima dell’arrivo degli astronauti.
Tuttavia si tratta ancora delle prime fasi dell’ideazione di quella che sarà una missione per la quale gli stessi obiettivi potrebbero cambiare in corso d’opera.

Note e approfondimenti

  1. NASA has early plans to send astronauts to Mars for 30 days | Space
  2. Update: NASA Seeks Comments on Moon to Mars Objectives by June 3 | NASA

Articoli correlati


Tag

Condividi questo articolo


Dati articolo